La Vita Contemplativa: Rachele

La Vita Contemplativa, o Rachele che dir si voglia, un po’ è oscurata dalla potente figura del Mosè e quasi non viene notata. Ciò nonostante ha un suo ruolo non così ininfluente nella sepoltura di Giulio II. Se la osservate con attenzione, non vi sarà difficile intuire che è l’allegoria del fervore della fede. Lei alza lo sguardo al cielo cercando la salvezza per l’eternità.

Il corpo è mosso da una torsione mentre il viso ha perso passione acquistando però dedizione e speranza.

La Vita Contemplativa non stringe fra le mani alcun calice, nessun simbolo che riconduca i qualche modo alla Chiesa. In quella particolare fase della vita quando ideai la Vita Contemplativa, avevo aderito da tempo agli ideali degli Spirituali e oramai ero ben lontano dai fasti papali e dal loro amore per i riti pomposi.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti, indaffarato dall’alba al tramonto

'Moses'_by_Michelangelo_JBU060

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...