Vai al contenuto

Coppia di ignudi fra il diluvio e l’ebbrezza di Noè

Nella volta della Sistina dipinsi non so’ quanti corpi nudi… ci sono quelli messi lì al posto delle cariatidi e i venti che sorreggono i medaglioni di bronzo istoriati. Questi ultimi li raffigurai a coppie, l’uno di rimpetto all’altro e si trovano sui lati dei pannelli narrativi più piccoli.

Diedi loro corpi atletici, scattanti e pieni di vigore e volti quasi angelici dai lineamenti delicati.

I primi due ignudi li riportai sul buon fresco a spolvero e adoperai per entrambi il medesimo cartone. Se guardate bene vi accorgerete che hanno una posizione perfettamente speculare. Successivamente abbandonai questo sistema e preferii disegnarli uno ad uno. Tuttavia il volto di uno dei due ignudi è quello che mi diede le maggiori soddisfazioni. La sua pacatezza ancora mi conforta così come i sentimenti che suscita in chi si vi trova dinnanzi per la prima volta.

Vi lascio le immagini prese direttamente dalla volta della Cappella Sistina, sono tutte per voi.

Il vostro Michelangelo Buonarroti, che ogni tanto torna nella Cappella Sistina con originario entusiasmo.

Volta Sistina Ebbrezza e derisione di Noè

Michelangelo,_ignudo_02

michelangelo_sistinechapelignudo

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: