Vai al contenuto

13 dicembre: Santa Lucia nel mondo dell’arte

Oggi 13 dicembre la Chiesa Cattolica celebra Santa Lucia, ragazza di nobile discendenza che fu uccisa nel 304 d.C per la sua fede durante le persecuzioni dei cristiani sotto l’imperatore Diocleziano.

Nel corso della propria esistenza, Santa Lucia si era dedicata alle persone più povere e bisognose della sua città natale e per aiutarle si privò di qualsiasi bene e privilegio.

Fu il promesso sposo a denunciarla come cristiana vedendo sperperare la dote e avendolo respinto. Durante il processo Santa Lucia ribadì con fermezza la sua fede e fu sottoposta a indicibili torture. Le furono strappati gli occhi e per tale ragione, viene rappresentata spesso con gli occhi su un piatto o in mano.

Vediamo assieme come Santa Lucia è stata dipinta nel corso dei secoli da grandi artisti.

La Santa Lucia dello scomparto del polittico di Sant’Agostino del Perugino

Pietro di Cristoforo Vannucci, meglio noto come il Perugino, dipinse Santa Lucia a olio su tavola nello scomparto del polittico di Sant’Agostino che oggi si trova nel convento di Sant’Agostino. Presumibilmente questo dipinto fu realizzato fra il 1502 e il 1515.

Santa Lucia del Perugino
Annunci

Martirio e ultima comunione di Santa Lucia di Paolo Veronese

Paolo Veronese dipinse nel 1582 circa il Martirio e Ultima Comunione di Santa Lucia. Nel dipinto si vede la Santa in ginocchio che sta ricevendo la sua ultima Comunione la sua ultima comunione, consapevole che non avrà più scampo.

I vari personaggi che si muovono la scena sono abbigliati non come nei primi secoli dopo la nascita di Cristo ma indossando vesti che mostrano la moda di fine Cinquecento. L‘opera oggi appartiene alla National Gallery of Art di Washington.

Martirio e ultima comunione di Santa Lucia di Paolo Veronese
Annunci

Il Seppellimento di Santa Lucia del Caravaggio

Fra le opere più celebri in assoluto dedicate a Santa Lucia c’è la grande tela del Caravaggio che mostra il suo seppellimento.

Probabilmente ottenne la commissione di questo lavoro grazie all’aiuto di Minniti che lo presentò al Senato della città di Siracusa, da realizzare per la chiesa di Santa Lucia al Sepolcro.

Tutta la parte superiore del dipinto è occupata da una parete rocciosa scabra. La scena ruota attorno a Santa Lucia con le vesti già interrate e un volto illuminato da una luce che proviene da destra. Prima di percepire la sua presenza si vedono i due energumeni con le pale in mano che la stanno seppellendo.

Attorno un gruppo di figure dolenti dalle tonalità terrose e brune si duole della sua morte mentre il vescovo la benedice.

“Seppellimento di Santa Lucia” di Caravaggio
Annunci

La Comunione di Santa Lucia di Giambattista Tiepolo

Anche Giambattista Tiepolo volle cimentarsi con la raffigurazione di Santa Lucia durante l’ultima Comunione, prima di essere martirizzata.

Sulla destra si notano i ritratti del committente Niccolò Corner assieme al figlio Giulio mentre in primo piano si notano gli attributi iconografici di Santa Lucia ovvero il pugnale e gli occhi nel piatto.

La pala si trova sull’altare della Cappella Corner e fu dipinta dal Tiepolo fra il 1745e il 1750.

Comunione di Santa Lucia” di Giambattista Tiepolo
Annunci

Santa Lucia di Carlo Crivelli

Carlo Crivelli dipinse Santa Lucia nel Polittico minore di San Domenico datato attorno al 1476, oggi smembrato e conservato in parte alla National Gallery di Londra e in parte presso il Museo di Belle Arti di Budapest. L’opera a tempera su tavola in cui si vede Santa Lucia si trova a Londra.

Come in altri dipinti di Crivelli, in tutto il polittico si notano la sontuosità bizantina abbinata all’eleganza gotica e a una gestione dello spazio tipicamente rinascimentale.

I capelli sono acconciati con la moda tipica del periodo in cui dipinge il Crivelli, nella seconda metà del Quattrocento. Sul capo si nota la presenza di un sottilissimo velo che culmina con una punta sulla fronte libera da ogni altro ingombro.

Con la mano destra tiene una palma mentre con la sinistra sorregge un piatto su cui sono posizionati i suoi occhi: il simbolo del suo martirio.

Santa Lucia di Carlo Crivelli
Annunci

Martirio di Santa Lucia di Mario Minniti

Il Martirio di Santa Lucia di Mario Minniti ha senza dubbio forti influenze caravaggesche.

Il Minniti fu un grande amico del Caravaggio fin dai tempi romani tanto che posò diverse volte per lui e fu il suo unico allievo che condivise con l’artista il terribile periodo di contumacia.

Mentre Minniti nel dipinto dedicato a Santa Lucia raffigura l’attimo prima della sua morte, Caravaggio scelse il momento successivo del seppellimento.

 Mario Minniti, Martirio di Santa Lucia
Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

December 13: Saint Lucia in the world of art

Today, December 13, the Catholic Church celebrates Saint Lucia, a girl of noble descent who was killed in 304 AD for her faith during the persecutions of Christians under the emperor Diocletian.

In the course of her existence, Saint Lucia had dedicated herself to the poorest and neediest people in her hometown and to help them she deprived herself of all possessions and privileges.

It was her betrothed who denounced her as a Christian, seeing her dowry squander and having rejected him. During her trial Saint Lucia firmly reaffirmed her faith and was subjected to unspeakable torture. She had her eyes gouged out and for that reason, she is often depicted with her eyes on a plate or in her hand.

Let’s see together how Santa Lucia has been painted over the centuries by great artists.

The Saint Lucia of the compartment of the polyptych of Sant’Agostino by Perugino
Pietro di Cristoforo Vannucci, better known as Perugino, painted Saint Lucia in oil on panel in the compartment of the polyptych of Sant’Agostino which is now located in the convent of Sant’Agostino. Presumably this painting was made between 1502 and 1515.

Martyrdom and Last Communion of Saint Lucia by Paolo Veronese

Paolo Veronese painted in about 1582 the Martyrdom and Last Communion of Saint Lucia. In the painting we see the Saint on her knees receiving her last communion, aware that she will no longer have a chance.

The various characters who move the scene are dressed not as in the first centuries after the birth of Christ but wearing clothes that show the fashion of the late sixteenth century. The work now belongs to the National Gallery of Art in Washington.

The Burial of Saint Lucia by Caravaggio

Among the most famous works ever dedicated to Saint Lucia is the large canvas by Caravaggio showing her burial.

He probably obtained the commission for this work thanks to the help of Minniti who presented it to the Senate of the city of Syracuse, to be carried out for the church of Santa Lucia al Sepolcro.

The entire upper part of the painting is occupied by a rugged rock face. The scene revolves around Saint Lucia with her clothes already buried and a face illuminated by a light coming from the right. Before perceiving her presence, we see the two thugs with shovels in their hands who are burying her.

Around a group of mournful figures in earthy and brown tones mourn her death while her bishop blesses her.

The Communion of Saint Lucia by Giambattista Tiepolo

Giambattista Tiepolo also wanted to try his hand at the depiction of Saint Lucia during her last communion, before she was martyred.

On the right you can see the portraits of the patron Niccolò Corner together with his son Giulio while in the foreground you can see the iconographic attributes of Saint Lucia, i.e. the dagger and her eyes on her plate.

The altarpiece is located on the altar of the Corner Chapel and was painted by Tiepolo between 1745 and 1750.

Saint Lucia by Carlo Crivelli

Carlo Crivelli painted Saint Lucia in the Minor Polyptych of San Domenico dated around 1476, now dismembered and kept partly in the National Gallery in London and partly in the Museum of Fine Arts in Budapest. The tempera on panel work in which Saint Lucia is seen is located in London.

As in other paintings by Crivelli, Byzantine sumptuousness combined with Gothic elegance and typically Renaissance space management can be seen throughout the polyptych.

The hair is styled in the fashion typical of the period in which Crivelli painted, in the second half of the fifteenth century. On the head we note the presence of a very thin veil which culminates with a point on the forehead free from any other encumbrance.

With her right hand she holds a palm while with her left she holds a plate on which her eyes are positioned: the symbol of her martyrdom.

Martyrdom of Saint Lucia by Mario Minniti

Mario Minniti’s Martyrdom of Saint Lucia undoubtedly has strong Caravaggesque influences.

Minniti was a great friend of Caravaggio since Roman times, so much so that he posed for him several times and was his only pupil who shared the terrible period of absence with the artist.

While Minniti in the painting dedicated to Saint Lucia depicts the moment before her death, Caravaggio chose the following moment of her burial.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by making an appointment for the next posts and on social media.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • La Scultura del Giorno: Amore e Psiche stanti di Canova

    La Scultura del Giorno: Amore e Psiche stanti di Canova

    🇮🇹La scultura del giorno che vi propongo oggi è Amore e Psiche stanti di Antonio Canova, il gruppo che ha per tema l’eterno conflitto fra l’amore e la psiche… 🇬🇧The sculpture of the day that I propose to you today is Cupid and Psyche by Antonio Canova, the group that has as its theme the eternal conflict between love and the psyche…

  • San Pietro: lo stemma papale della facciata

    San Pietro: lo stemma papale della facciata

    🇮🇹Quando ci si ritrova al cospetto della Basilica di San Pietro , si fa davvero fatica a notare ogni dettaglio. La sua imponenza e le tante opere che la decorano quasi stordiscono. La ragione lascia spazio all’emozione e ci si perde… 🇬🇧When you find yourself in front of St. Peter’s Basilica, it’s really hard to notice every detail. The grandeur of her and the many works that decorate her almost stun. Reason leaves room for emotion and we get lost…

  • San Valentino: i libri d’arte sensuali

    San Valentino: i libri d’arte sensuali

    In occasione dell’approssimarsi della giornata dedicata a San Valentino, vi propongo alcuni interessanti titoli dedicate al rapporto fra arte ed eros da regalare o, perché no, da regalarsi…

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: