Vai al contenuto

Le Opere del Natale: l’Adorazione del Bambino di Gerrit van Honthorst

Fra Le Opere del Natale più belle e suggestive di sempre, l’Adorazione del Bambino di Gerrit van Honthorst è una di quelle che merita un posto d’onore.

Il pittore olandese, chiamato in Italia più spesso Gherardo delle Notti, era celebre per le sue composizioni notturne rischiarate da lumi più o meno intensi. Giunse a Roma attorno al 1610 ed ebbe modo di conoscere Caravaggio e le sue opere. Senza dubbio la sua produzione artistica ne fu fortemente influenzata tanto che le scene notturne divennero la sua cifra stilistica.

Annunci

Il centro della scena è occupato dal Bambin Gesù, è adagiato sopra un panno bianco, nella mangiatoia. E’ proprio il Bambino a irradiare una luce divina potentissima che illumina i volti della Madonna, dei due angeli e di San Giuseppe in secondo piano.

Addirittura la luce irradiata dal Neonato lumeggia d’oro i fili di paglia che spuntano dalla mangiatoia. Mano a mano che ci si allontana dalla visione del Bambino, la luce diventa più fievole fino a diventare buia.

Annunci

Gherardo delle Notti sceglie di raffigurare pochi personaggi abbigliati in modo molto semplice per rappresentare una delle scene più rappresentative del Natale.

Tutti i personaggi presenti sono in adorazione del Bambino e lo osservano con sguardi dolcissimi e commossi. La naturalezza dei volti della Madonna e degli Angeli è sorprendente. E’ molto probabile che Gerrit van Honthorst abbia adoperato come modelli i giovanissimi garzoni di bottega per dipingere quei visi sorridenti così espressivi.

Annunci

Come è arrivata questa preziosa a far parte delle collezioni della Galleria degli Uffizi? Durante il suo soggiorno in Italia, Gherardo delle Notti ebbe modo di conoscere il granduca Cosimo II de’ Medici che nel 1620 acquistò da lui diverse opere fra le quali l’Adorazione del Bambino.

Annunci

Per ammirare con i vostro occhi questo capolavoro dovrete andare a visitare la Galleria degli Uffizi, a Firenze.

Il libro

Se vi appassionano i superbi dipinti di Gerrit van Honthorst o Gherardo delle Notti che dir si voglia, vi consiglio questo volume che vi porta alla scoperta dei suoi dipinti più celebri. Lo trovate QUA.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

The Works of Christmas: Adoration of the Child by Gerrit van Honthorst

Among the most beautiful and evocative Christmas Works of all time, the Adoration of the Child by Gerrit van Honthorst is one of those that deserves a place of honor.

The Dutch painter, more often called Gherardo delle Notti in Italy, was famous for his nocturnal compositions illuminated by more or less intense lights. He arrived in Rome around 1610 and got to know Caravaggio and his works. Undoubtedly his artistic production was strongly influenced by it, so much so that the night scenes became his stylistic signature.

The center of the scene is occupied by the Baby Jesus, he is lying on a white cloth, in the manger. It is precisely the Child who radiates a very powerful divine light that illuminates the faces of the Madonna, the two angels and St. Joseph in the background.

Even the light radiated by the Newborn highlights the threads of straw that sprout from the manger with gold. As we move away from the vision of the Child, the light becomes dimmer until it becomes dark.

Gherardo delle Notti chooses to depict a few characters dressed in a very simple way to represent one of the most representative scenes of Christmas.

All the characters present are in adoration of the Child and observe him with very sweet and moved gazes. The naturalness of the faces of the Madonna and the Angels is surprising. It is very likely that Gerrit van Honthorst used the very young shop boys as models to paint those expressive smiling faces.

How did this precious item come to be part of the Uffizi Gallery collections? During his stay in Italy, Gherardo delle Notti got to know the Grand Duke Cosimo II de ‘Medici who in 1620 bought several works from him, including the Adoration of the Child.

To admire this masterpiece with your own eyes, you must go and visit the Uffizi Gallery in Florence.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Il cartone dell’Epifania in restauro al British Museum

    Il cartone dell’Epifania in restauro al British Museum

    🇮🇹Al British Museum sono in corso i lavori di restauro del mio cartone dell’Epifania, uno dei pochissimi arrivati indenni o quasi fino ai vostri giorni. Sarà un restauro abbastanza complesso e impegnativo che proseguirà fino al maggio 2024… 🇬🇧At the British Museum, the restoration work is underway on my Epiphany cartoon, one of the very few that arrived undamaged or almost up to your day. It will be a fairly complex and demanding restoration that will continue until May 2024…

  • Le Opere del Natale: La Natività del Caravaggio

    Le Opere del Natale: La Natività del Caravaggio

    🇮🇹L’opera del Natale che vi propongo oggi è un dipinto trafugato nel 1969: la Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d’Assisi del Caravaggio… 🇬🇧The work of Christmas that I propose today is a painting stolen in 1969: the Nativity with Saints Lorenzo and Francis of Assisi by Caravaggio…

  • 27 novembre 1598: nasce lo scultore Alessandro Algardi

    27 novembre 1598: nasce lo scultore Alessandro Algardi

    🇮🇹Il 27 novembre del 1598 venne alla luce lo scultore Alessandro Algardi in quel di Bologna. Si formò presso l’Accademia di Ludovico Caracci e… 🇬🇧On November 27, 1598, the sculptor Alessandro Algardi was born in Bologna. He trained at the Ludovico Caracci Academy and…

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: