Vai al contenuto

Il Cristo nell’orto che non ti aspetti

E se di improvviso vi trovaste in un giardino con al centro un Cristo scolpito da me? E’ proprio quello che successe all’Aldovrandi che descrisse l’episodio nel dettaglio. Mi siedo, mi bevo il quarto caffè della giornata e con calma vi racconto quella storia dal principio.

La realizzazione del Cristo Portacroce fu assai travagliata e mi costò anni di pensieri e turbamenti. D’altro canto quella commissione già di per sé era cominciata disobbedendo clamorosamente agli eredi di papa Giulio II.

Annunci

Il 6 maggio del 1513 infatti avevo firmato il nuovo contratto per la Tomba di Giulio II della Rovere con i suoi eredi che di fatto mi impediva di intraprendere qualsiasi altro progetto che potesse ostacolare la realizzazione della grande opera.

Due settimane dopo accettai un incarico privato: il Cristo Portacroce. Contratto o non contratto, facevo come mi pareva.

Il contratto ufficiale per il Cristo risale al 14 giugno del 1514 ma già nel maggio dello stesso anno avevo aperto un nuovo conto appositamente per depositarci i pagamenti relativi alla nuova opera presa in carico da Marta Porcari.

Annunci

Forse nemmeno avrete mai sentito parlare di Marta Porcari in relazione a questa commissione eppure fu proprio lei a richiedermi questo lavoro prima che morisse. Così poi furono i suoi tre nipoti, esecutori testamentari, a farsi carico della gestione della realizzazione dell’opera o meglio, fu solo uno dei tre, Metello Vari. Gli altri due si disinteressarono completamente alla questione.

Durante la lavorazione dell’opera saltò fuori la brutta venatura nera sul volto. Cercai dapprima di integrarla nei lineamenti del Cristo ma poi abbandonai l’impresa e ricominciai l’opera da capo.

Annunci

Che fine fece dunque il Cristo venato? La regalai a Metello Vari che pensò bene di metterla in giardino. Fu allora che l’Aldovrandi ebbe modo di vederla e ne scrisse in questi termini:

In una corticella overo orticello, vedesi un Christo ignudo con la Croce al lato destro non fornito per rispetto d’una vena che si scoperse nel marmo della faccia, opera di Michiel Angelo e lo donò a Metello.”

Aldovrandi – Delle Statue Antiche –

Il Cristo venato fu poi venduto nel 1697 e riscoperto assai recentemente a Bassano Romano.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e suo social.

Il libro lo trovate QUA

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

La virtù vuol pensamento

Per coltivare le proprie virtù e il proprio talento c’è un estremo bisogno di fermarsi a pensare da soli e senza troppo rumore tutt’attorno.

Cappella Sistina: ecco il presepe 2021

Il 1 dicembre è stato svelato il nuovo presepe allestito all’interno della Cappella Sistina, ideato e realizzato da Giuseppe Passeri ed Eva Antulov. È il terzo presepe artistico che i due grandi talenti realizzano con la loro fantasia, esperienza, passione smisurata e dedizione per la cappella magna

L’antica Farmacia di Santa Maria Novella

A pochi passi dalla Basilica di Santa Maria Novella, al numero 16 di Via della Scala, c’è una delle più antiche farmacie esistenti e che continua a lavorare incessantemente: è l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: