Vai al contenuto

Gli elmi

Gli elmi zoomorfi, con forme assai fantasiose erano tema ricorrente nel disegni, nella pittura e nella scultura del Quattrocento. Basta pensare a quelli più noti di Leonardo da Vinci e dal suo maestro, il Verrocchio.

Sebbene ebbi illustri predecessori nell’arte di rappresentare elmi, più che ai loro preziosi modelli mi lasciai ispirare dall’arte antica.

Annunci

Cimentandomi nella rappresentazione di elmi complessi, presi a modello quelli un po’ più sobri anche se utilizzare la parola sobrietà in un contesto fatto di teste di drago, ali di pipistrello, scimmie e pennacchi pare bizzarro.

Nelle raffigurazioni antiche degli elmi zoomorfi, non erano previsti fronzoli accessori né il lato ironico che invece affrontò Leonardo. Ne è un mirabile esempio la testa di Ades nella necropoli di Tarquinia che vedete a seguire.

Testa di Ades all’interno della Tomba dell’Orco nella necropoli di Tarquinia
Annunci

Il foglio con gli studi degli elmi che vi propongo era assai noti ai miei contemporanei e alle generazioni immediatamente successive alla mia. Ne esistono infatti numerose copie sparse per mondo come quella conservata a Dublino, nella Galleria Nazionale d’Irlanda.

Annunci

Questi studi di teste ed elmi sono probabilmente da mettere in relazione con la Battaglia di Cascina. Almeno uno dei guerrieri di quel grande gruppo, portava un elmo e questi potrebbero essere gli studi fatti per arrivare alla sua realizzazione.

Annunci

Il foglio in questione appartiene da lungi alle collezioni del Museo del Louvre.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti per il momento vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

Ultime dal blog

Annunci

Ecco cosa risposi al Re di Francia

Non mi sarebbe dispiaciuto lavorare anche per il Re di Francia Francesco I ma il tempo non mi bastava nemmeno per portare a termine i lavori che avevo già in carico.

Soffrivo di calcoli renali

I calcoli renali per anni mi hanno tormentato. Ai miei tempi si chiamava il male della renella ma sempre di calcoli si trattava. Ci furono un paio di momenti particolarmente difficili durante i quali non potetti fare a meno di fermarmi e interrompere momentaneamente i lavori agli affreschi della Cappella Paolina.

Annunci
Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: