Vai al contenuto
Annunci

I troni dei veggenti

La volta della Sistina è talmente rica di figure e particolari che notarli tutti durante una sola visita dal vero è praticamente impossibile. Per volere della direzione dei Musei Vaticani le guide all’interno della Sistina non possonper chi vede per la prima volta quel mio lavoro, riuscire a capire non solo cosa raffigurai ma anche tante accortezze che misi in pratica per realizzare un complesso scenografico rivoluzionario nel suo genere.

Tutta questa premessa è per parlarvi del troni dove siedono i veggenti. Fateci caso: mano a mano che i troni si avvicinano sempre di più al Giudizio, si rimpicoliscono mentre le figure dei profeti e delle sibille divengono sempre più grandi.

Fu uno stratagemma che misi in pratica affinchè chi entrasse dalla porta principale, non avesse la sensazione che i veggenti verso l’altare fossero più piccoli. Dato che lo spazio per affrescarli era quello e non potevo sforare, preferii dunque rimpicciolire i troni rendendo però più piccoli e stretti i troni sui quali siedono. Maggiorai le dimensioni dei veggenti partendo dalla sibilla Cumana… pensate un po’, la Persica adirittura è alta quattro metri così seduta com’è.

Il semnpre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti

Perzsa.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: