Vai al contenuto
Annunci

Alla scoperta di casa mia e della Valtiberina

In queste giornate primaverili, la mia casa natale di Caprese ha accolto un gran numero di visitatori. E voi siete mai stati in questo castello? Beh, non ero un signorone e questo castello non appartenne ai miei genitori. Il mi babbo per un certo periodo fu il podestà di Caprese e quando venni al mondo io la mia famiglia risiedeva lì.

Il Museo Michelangiolesco è stato allestito nel corso degli anni in tre edifici ovvero all’interno del Palazzo del Podestà, nel Palazzo Clusini e nella Corte Alta. Inoltre c’è un giardino cratterizzato dalla presenza di un’esposizione permanente a cielo aperto.

CapreseMichelangelo5.jpg

Il nucleo vecchio del museo risale al 1875 e si trova all’interno del Palazzo del Podestà. Il mi babbo fu podestà di Caprese e Chiusi dal 1474 e il 1475 e io nacqui in quel palazzo. nel corso degli anni il museo è stato ampliato e adesso è suddiviso in cinque sezioni tematiche:

  • la rocca di Caprese e la sua storia
  • Michelangelo Buonarroti
  • Giovanni Santini
  • La piccola sculturaitaliana del XIX secolo
  • La scultura del XX secolo

 

Nel museo non sono presenti gli arredi originali che erano presenti quando nacqui lì ma bensì altra mobilia rinascimentale. nelle diverse sale è possibile ammirare le riproduzion fotografiche degli affreschi che raccontano la mia vita. Sono gli stessi che vennero commissionati da Michelangelo il Giovane per impreziosire la casa di Via Ghibellina a Firenze, fra il 1613 e il 1620.

00. Il Castello.jpg

Al piano terra del palazzo podestarile è possibile vedere la proiezione di un documentario che racconta la vita mia. Nelle bachece ci sono copie di alcuni documenti che mi riguardano da vicino come l’atto di nascita. Non vi sarà difficile scoprire la copia in bronzo del noto busto che mi ritrae del Bargello, realizzato da Daniele da Volterra. Lungo le pareti sono sistemate copie in gesso di opere scultoree molto note che temporaneamente vengono prestate a mostre.

Museo Michelagiolesco - sala interna.jpg

Anche nella Corte Alta avrete la possibilità di vedere le riproduzioni in gesso delle opere mie più grandi. Insomma, questo museo val bene una visita per scoprire quali mura hanno assorbito i miei primi vagiti. Già che ci siete fatevi un giro anche per la meravigliosa Valtiberina: un luogo incantevole che conquoisterà il vostro cuore.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti quotidiani o quasi

NX-17377.jpg

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: