Vai al contenuto

Tutti a venerare il Mosè

Il mio Mosè ha un po’ a che fare col San Giovanni di Donatello. Ha un’espressione vagamente somigliante anche se il mio è meno statico.

Decisi di scolpire Mosè nel momento in cui scese dal monte Sinai, dopo aver ricevuto i dieci comandamenti da Dio. Trovò il suo popolo intento a venerare un nuovo idolo pagano: ecco il perché dello sguardo così torvo.

maxresdefault (1)
Annunci

“Dove ha tanta difficultà la scultura, son condotti sottilissimamente piumosi, morbidi, et sfilati d’una maniera, che pare impossibile che il ferro sia diventato pennello”; così scrisse il Vasari parlando del mio Mosè.

Nelle Vite racconta anche che gli ebrei romani avevano l’abitudine di andare ad adorare l’opera mia ogni sabato, nonostante si trovasse all’interno di una chiesa cattolica.

Il sempre vostro Michelangelo e i sui racconti

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

La Bologna del Rinascimento: la mostra diffusa in città

🇮🇹A Bologna sta per arrivare dalla National Gallery di Londra il ritratto di Giulio II di Raffaello per la mostra “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna” e in città si apre la mostra diffusa in 9 tappe fondamentali
🇬🇧 The portrait of Julius II by Raphael is about to arrive in Bologna from the National Gallery in London for the exhibition “Julius II and Raphael. A new season of the Renaissance in Bologna” and the exhibition in 9 fundamental stages opens in the city

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: