Skip to content
Annunci

Le copie nella Basilica di Santo Spirito

Quando ancora il mio Crocifisso ligneo si trovava sopra l’altar maggiore della chiesa di Santo Spirito, la famiglia Del Riccio volle rendermi omaggio. Commissionarono per le due cappelle di famigli appena acquistate posizionate l’una di fronte all’altra nelle navate laterali, due copie di opere mie romane. Per la precisione commissionarono la copia della Pietà Vaticana a Nanni di Baccio Bigio e il Cristo Portacroce con tanto di panneggio in marmo completamente inventato a Taddeo Landini.

Da allora quelle copie sono rimaste lì, accogliendo fedeli e turisti allo stesso modo.

Le due cappelle in precedenza erano state affidate a congregazioni religiose Guglielmo e Luigi del Riccio però le comprarono negli anni quaranta del Cinquecento. Chi erano costoro? Beh, Luigi del Riccio era procuratore del banco romano degli Strozzi e aveva stretti rapporti non solo con facoltosi fiorentini che vivevano a Roma, ma anche con Cosimo I.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti

basilica-di-santo-spirito.jpg

Foto di Simone Cardi

 

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: