Vai al contenuto
Annunci

La Madonna della Scala

La Madonna della Scala è la mia prima opera scultorea arrivata incolume fino ai vostri giorni. Come già vi ho detto, in circolo ci sarebbe anche la maschera di un fauno sdentato che però, durante la Seconda Guerra Mondiale, fu trafugato e chissà in che mani sia finito.

Il bassorilievo della Madonna lo scolpii nel 1492, anno della “scoperta” dell’America e della morte di Lorenzo il Magnifico. Lo eseguii ispirandomi in qualche modo a Donatello e alle sue opere più belle.

Sapete, in passato questa lastra venne prima attribuita a Vincenzo Danti e poi alla cerchia del Bandinelli. Eppur si vede bene che l’ho fatta io. Che c’entra il Bandinelli con me: di già che non l’ho mai visto di buon occhio quel prepotente e strafottente di Baccio.

A un occhio esperto non può sfuggire il fatto che sia stata eseguita da un mancino come me: mentre tenevo con la destra lo scalpello, con la sinistra battevo l’arnese col mazzuolo.

La Madonna ha uno sguardo perso nel vuoto come quasi tutte le altre che ho realizzato: già vede in triste futuro del Figlioletto. Il bambino invece mostra la schiena muscolosa quanto quella di un Ercole Farnese e dorme placidamente dinanzi al seno della Madre: dopo aver succhiato il latte si concede un meritato sonno ristoratore.

Sullo sfondo due putti sorreggono un drappo mentre altri due in lontananza sembra vogliano danzare.

Se desiderate ammirare questa mia opera giovanile, non dovete far altro che andare a Firenze in Via Ghibellina: troverete la Madonna della Scala in Casa Buonarroti.

Dopo la mia morte, questo bassorilievo finì nelle mani del mi’ nipote che lo conservò a mia memoria. Anni dopo lo cedette al duca Cosimo II che successivamente lo regalò a Michelangelo Buonarroti il Giovane nel 1616.

A differenza di altre opere, la mia Madonna della sSala è arrivata fino ai nostri giorni in perfetto stato e restauratori si sono limitati a dargli una ripulita alla fine del Novecento.

Il vostro Michelangelo Buonarroti che oggi ha voglia di ricordare le sue opere giovanili.

5003

The Madonna della Scala

The Madonna della Scala is my first sculptural work arrived unharmed until your days. As I have already told you, in the circle there would also be the mask of a toothless faun that however, during the Second World War, was stolen and who knows in what hands it is finished.

I carved the bas-relief of the Madonna in 1492, the year of the “discovery” of America and the death of Lorenzo the Magnificent. I executed it in some way inspired by Donatello and his most beautiful works.

You know, in the past this slab was first attributed to Vincenzo Danti and then to the circle of Bandinelli. And yet it is clear that I did it. What Bandinelli has to do with me: already that I’ve never frowned upon Baccio’s arrogant and arrogant man.

The fact that it was carried out by a left-handed person like me cannot escape an experienced eye: while I was holding the chisel with my right hand, I was tapping the tool with my mallet.

Our Lady has a look lost in the void like almost all the others I have realized: she already sees the sad son’s future in a sad future. The child, on the other hand, shows his muscular back as well as that of a Farnese Hercules and sleeps peacefully before the Mother’s breast: after sucking the milk, he gives himself a deserved restful sleep.

In the background two cherubs hold a drape while two others in the distance seem to want to dance.

If you wish to admire my youthful work, all you have to do is go to Florence on Via Ghibellina: you will find the Madonna della Scala in Casa Buonarroti.

After my death, this bas-relief ended up in the hands of my niece who kept it in my memory. Years later he sold it to Duke Cosimo II who later gave it to Michelangelo Buonarroti the Younger in 1616.

Unlike other works, my Madonna of the Room has come down to our days in perfect condition and restorers have limited themselves to giving it a clean up at the end of the twentieth century.

Your Michelangelo Buonarroti who today wants to remember his early works.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: