Vai al contenuto
Annunci

Le mie notti insonni per le strade di una Firenze che sogna

Ieri notte ho vagato da solo per le strade di Firenze. La città senza tutto il clamore che c’è di giorno è ancora più bella. Forse perché anche lei tira un sospiro di sollievo e si rilassa dai turisti mordi e fuggi che non hanno mai tempo a sufficienza per conoscerla come si deve.

Mi sembra quasi di ritornare indietro nel tempo anche se a dire il vero, tutte quelle luci e lucette accese, da vivo non l’ho mai viste. Tutt’al più si intravedeva da qualche finestra un bagliore tremolante di un moccolo di candela. Ho sempre amato la notte: mi pareva un rifugio sicuro e non era raro che le passassi a scolpire o a dipingere.

A volte, durante le giornate di sole, mi piace andare a scrutare le persone che si aggirano per le strade. Trovo sempre qualche sfaticato che si lamenta di far due passi a piedi e vorrebbe poter andare in auto anche dinnanzi al Duomo di Santa Maria del Fiore e chi bofonchia ogni volta che gli si avvicina un venditore di oggetti vari.

C’è chi si finge intenditor d’arte per conquistare le attenzioni degli altri che in coda attendono di entrare nelle gallerie più note della città e chi aspetta trepidante di varcare le soglie di un paradiso terreno fatto di colori, forme e odori.

notte_bianca_firenze_2010

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: