Vai al contenuto

Quello che c’è dietro ogni grande opera

Se vedete una grande opera, ricordatevi che non è frutto unicamente dell’ingegno e della creatività. C’è la fatica dell’intelletto e quella fisica, c’è la dedizione al lavoro e la passione dell’artista che l’ha ideata, progettata e infine realizzata.

Quasi mai i dettagli vengono lasciati al caso.

Volete qualche esempio pratico di ciò che sto affermando in questa notte di solitudine insonne?

Ho scolpito nel marmo di Carrara la Pietà Vaticana studiando a fondo le ombre che i panneggi avrebbero creato una volta realizzati per rendere più vera la situazione.

Invece, prima di iniziare ad affrescare il Giudizio Universale, ho dovuto far realizzare una contro parete in mattoni inclinata verso il basso. In questo modo le figure avrebbero avuto un impatto decisamente più forte e avrebbero assunto un’imponenza maggiore.

La fatica è alla base di ogni successo. A volte si fatica e basta senza risultato ma fa parte del gioco e vale la pena mettersi in gioco lanciando a se stessi nuova sfide.

 

IMG_3642
giudizio

4 Comments »

  1. Mi piace moltissimo la viva descrizione di Michelangelo, del suo lavoro descrita con grande personalita’dando alla descrizione il suo Stato d’animo in diversi momenti del suo lavoro, per cui rende interessantissima la letters. .

    "Mi piace"

Rispondi a Michelangelo Buonarroti Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: