Vai al contenuto

Questa sera l’arte rubata su Rai5

Questa sera Rai5 proporrà una interessante puntata di Art Night dedicata alle opere d’arte depredate dall’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. L’esercito rubava sistematicamente i Paesi occupati spogliandoli del proprio patrimonio artistico. Entrava nei musei, nelle chiese e in tutti quei luoghi dove era noto fossero presenti collezioni private.

A guerra finita tante opere furono restituite ai legittimi proprietari ma non tutte e molte ne mancano ancora all’appello. Ci sono capolavori che hanno fatto ritorno nel luogo in cui erano conservate dopo decenni ma ci sono capolavori che risultano scomparsi come ad esempio la mia testa di fauno ( trovate tutta la storia della scomparsa QUA).

Annunci

Nella puntata di stasera dal titolo A volte ritornano, trasmessa alle 21.15 su Rai 5, canale 23 del digitale terrestre, ci saranno però due storie che sono finite bene proposte in due documentari in prima visione assoluta: Fiori su tela e 21 Rue la Boétie, La Galleria Rosenberg.

In Fiori su Tela per la regia di Monica Madrisan, di Emanuela Avallone e Silvia De Felice verremo catapultati nel 1943 quando l’esercito tedesco mediante un inganno, riesce a depredare 50 casse piene di capolavori che erano stati nascosti nella campagna toscana per sottrarli sia dai furti che per proteggerli dai bombardamenti. Oltre al mio Fauno, in queste casse c’era anche il Vaso di fiori di Jan Van Huysum che grazie a un duro lavoro e non senza colpi di scena ha fatto da poco ritorno alle Gallerie degli Uffizi.

Vaso di fiori di Jan Van Huysum
Annunci

Ad accompagnarci attraverso tutte le trattative e le complesse indagini ci sarà l’attuale direttore degli Uffizi Eike Schmidt e Lanfranco Disibio, tenente colonnello che al momento delle indagini era il comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze.

Nel secondo documentario 21, Rue la Boétie. La galleria Rosenberg di Virginie Linhart viene raccontata la storia della celebre galleria parigina che fra le due guerre divenne la più importante d’Europa grazie alle intuizioni di Paul Rosenberg. Nel giugno del 1940 i Rosenberg furono costretti all’esilio per sfuggire alla furia antisemita. La galleria fu requisita e saccheggiata dall’esercito tedesco.

Finita la guerra Paul Rosenberg rientra in patria scoprendo che la maggior parte dei suoi capolavori è stata rubata e passerà il resto della vita a ricercare i 400 quadri mancanti.

Annunci

Insomma, una puntata di Art Night tutta da vedere e seguire attentamente. Per rivederlo comodamente, cliccate QUA.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti e le sue proposte.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Il primo progetto per la facciata di San Lorenzo

🇮🇹Il disegno di cui vi parlo oggi oggi riguarda il primo progetto che presentai nel dicembre del 1516 a papa Leone X per la realizzazione della facciata della Basilica di San Lorenzo, tutt’oggi incompiuta
🇬🇧The drawing I am talking about today concerns the first project that I presented in December 1516 to Pope Leo X for the construction of the facade of the Basilica of San Lorenzo, which is still unfinished today.

La Bologna del Rinascimento: la mostra diffusa in città

🇮🇹A Bologna sta per arrivare dalla National Gallery di Londra il ritratto di Giulio II di Raffaello per la mostra “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna” e in città si apre la mostra diffusa in 9 tappe fondamentali
🇬🇧 The portrait of Julius II by Raphael is about to arrive in Bologna from the National Gallery in London for the exhibition “Julius II and Raphael. A new season of the Renaissance in Bologna” and the exhibition in 9 fundamental stages opens in the city

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: