Vai al contenuto

La Resurrezione di Cristo

La Resurrezione di Cristo è un mio disegno a carboncino su carta. Il Cristo è al centro della scena, fra due gruppi di persone disposti entrambi a piramide.

I corpi sono modellati in modo puntuale con un sapiente utilizzo del chiaro scuro. Se guardate bene, nel gruppo di sinistra, potrete vedere una figura appena accennata rapidamente con qualche tratto rapido che pare voler ripararsi dal fascio di luce che il Cristo emana. Proprio quella figura la ripresi anni dopo trovandole una collocazione nella Conversione di San Paolo.

Annunci

Mentre il sarcofago si apre mentre Cristo in tutta la sua magnificenza risorge, sullo sfondo si intravedono le forme della grotta.

Il sudario pare sottolineare l’ascesa verso il Cielo di Nostro Signore mentre le persone che sembrano o appena destate dal sonno oppure piene di stupore, simboleggiano la prigionia dell’anima nel corpo secondo la visione neoplatonica.

Annunci

Perché realizzai questo disegno dettagliato e a cos’era destinato? Ebbene, la scena ben potrebbe racchiudersi in una lunetta. Secondo Popp avrei dovuto dipingerla in una lunetta della Sagrestia Nuova, dedicata appunto al tema della Resurrezione. Non esiste nessuna documentazione che attesti questa ipotesi ma è del tutto plausibile. Le altre due lunette, sempre secondo Popp, avrebbero dovuto accogliere invece gli affreschi con l’attacco dei Serpenti di Fuoco e il Sanamento con il serpente di Bronzo.

Annunci

Il disegno con la Resurrezione di Cristo oggi appartiene alle collezioni della Royal Library del Castello di Windsor ma è stata posseduta secoli prima anche da Giulio Clovio e da Giorgio III.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Il sogno: le copie dell’Allori e del Venusti

Il Sogno è uno dei miei disegni più celebri che regalai a Tommaso de’ Cavalieri. Tanto era apprezzato all’epoca che fu copiato da diversi artisti, fra i quali il Venusti e l’Allori

Klimt torna in Italia dopo 110 anni

Gustav Klimt, a distanza di 110 anni dalla partecipazione all’Esposizione Internazionale d’Arte del 1911 che si svolse a Torino, torna finalmente in Italia con la grande mostra “La Secessione e l’Italia”.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: