Vai al contenuto

21 ottobre 1556: muore a Venezia l’Aretino Pietro

Qui giace l’Aretin, poeta Tosco,
che d’ognun disse mal, fuorché di Cristo,
scusandosi col dir: “Non lo conosco”!

Con questa epigrafe lo studioso Paolo Giovio volle ricordare l’Aretino Pietro, scomparso il 21 ottobre del 1556 a Venezia. Come dargli torto? Il suo dir male di questo e di quello non era mai a caso comunque eh. Ne so qualcosa anch’io. Ebbi molto a discutere con lui. S’era messo in testa di volere a tutti i costi un disegno mio e mi scriveva in continuazione per convincermi a cedergli qualcosa.

Annunci

I disegni miei li davo a chi volevo, non certo a chi con insistenza me li chiedeva. Oltretutto nemmeno m’andava tanto a genio: era un franco tiratore. Per vendetta si scagliò contro il mio Giudizio Universale. Sarà stato pure un intellettuale a modo suo ma corretto non lo fu mai con nessuno nemmeno con sé. Vi ho raccontato tempo fa per filo e per segno quella storia QUA.

Annunci

Spregiudicato come pochi, l’Aretino non si fece gran che amare dai suoi contemporanei. Conosciuto per aver scritto componimenti assai licenziosi come i Sonetti Lussuriosi, iniziò ad essere apprezzato dall’ambiente ecclesiastico per aver scritto testi a contenuto religioso.

Insomma, era un personaggio assai strano e controverso, che parlava male o bene di qualcuno se poteva averne un torna comodo.

Il libro

Se volete conoscere per filo e per segno la vita di Pietro Aretino, vi consiglio il libro scritto da Sberlati. L’appellativo di infame che s’è guadagnato nel corso della vita è assai azzeccato ma ciò nonostante fu un personaggio molto influente e apportò il suo contributo allo sviluppo del Rinascimento.

Il libro lo trovate QUA. Il sempre vostro Michelangelo e i suoi racconti

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5.00 €

Ultimi Articoli

La Cappella Sistina: l’ultimo libro di Forcellino

Oggi vorrei proporvi l’ultimo libro che ho letto che mi riguarda da molto vicino. È l’ultima fatica letteraria del restauratore, studioso del rinascimento e scrittore Antonio Forcellino: La Cappella Sistina, racconto di un capolavoro.

Il Colosseo con Alberto Angela: gratis online

Se oggi pomeriggio come me siete in zona rossa e dovete rimanere in casa oppure comunque preferite rimanere al calduccio seduti sul divani, vi propongo qualcosa di interessante da vedere: una bella puntata di Ulisse con Alberto Angela alla scoperta della nascita di uno dei capolavori architettonici più famoso dell’antica Roma: il Colosseo.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: