Le ostie istoriate e i medaglioni bronzei

Sapete, sia durante il periodo medievale che rinascimentale, l’ostia che veniva adoperata da chi celebrava la messa avevano le sembianze di grandi medaglioni un po’ come adesso ma c’era una differenza importante: non avevano una superficie levigata ma stampata a caldo mediante apposite forme adoperate durante la fase della cottura.

In pratica le ostie erano istoriate e presentavano scene relative alla Crocifissione, alla Resurrezione di Cristo ma anche altri soggetti biblici comunque attinenti all’Eucarestia.

Non è un caso quindi che i medaglioni bronzei che affrescai nella Cappella Sistina sono tutti in qualche modo riconducibili al sacrificio di Cristo per la salvezza dell’uomo.

Osservate bene i due medaglioni che affiancano il riquadro centrale della Separazione della luce dalle tenebre: uno raffigura il Sacrificio di Isacco, il richiamo più antico della Crocifissione mentre l’altro sta a simboleggiare la Resurrezione con l’ascensione al cielo del profeta Elia. Insomma, nella volta della Sistina così come nel Giudizio Universale niente è stato affrescato a caso o senza un significato preciso.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti.

2010-09-04_12.jpg

Annunci

One thought on “Le ostie istoriate e i medaglioni bronzei

  1. Pingback: Le ostie istoriate e i medaglioni bronzei – katniss2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...