Vai al contenuto

Il cavallo di Lionardo

La rivalità fra me e Leonardo da Vinci era nota anche ai contemporanei nostri. Non si tratta né di una leggenda né di una diceria antica. Sono diversi gli aneddoti che si possono leggere qua e là, in testi dell’epoca assai attendibili.

Uno in particolare, assai curioso, viene riportato dall’Anonimo Magliabecchiano e voglio riproporvelo oggi tanto per mettere la pace in famiglia.

165913363-cf23049c-a498-469d-80e9-d3d706505b40.jpeg
Annunci

– Passsando ditto Leonardo, insieme chon Giovanni da Gavine da Santa Trinita (…)dove era una ragunata di uomini da bene e dove si disputava un passo di Dante, chiamaro detto Lionardo dicendogli che dichiarassse loro quel passo (…) E a caso appunto passò di qui Michele Agnolo, e chiamato da uno di loro, rispose Leonardo: “Michele Agnolo ve lo chiamerà egli”. Di che parendo a Michelagnolo l’avesse detto per sbeffarlo, con ira gli rispose: “Dichiarolo pur tu, che faceti un disegno di un cavallo per gittarlo di bronzo e non lo potesti gittare e per vergogna lo lasciasti stare”. E detto questo voltò loro le rene e andò via, dove rimase Lionardo che per le dette parole diventò rosso.-

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi continui diverbi con Lionardo.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Le sculture della Grotta del Buontalenti

Quali sono le sculture che decorano la Grotta del Buontalenti e chi le realizzò.

Villa Bardini e le spettacolari fioriture del glicine

Come ogni primavera, a Villa Bardini torna a fiorire il glicine. Per una decina di giorni sarà possibile camminare al di sotto del pergolato fra le cascate lilla di tre differenti varietà della pianta rampicante, ammirando una delle più belle viste dall’alto sulla città di Firenze.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

3 Comments »

  1. Pingback: alessandrapeluso

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: