Il cavallo di Lionardo

La rivalità fra me e Leonardo da Vinci era nota anche ai contemporanei nostri. Non si tratta né di una leggenda né di una diceria antica. Sono diversi gli aneddoti che si possono leggere qua e là, in testi dell’epoca assai attendibili.

Uno in particolare, assai curioso, viene riportato dall’Anonimo Magliabecchiano e voglio riproporvelo oggi tanto per mettere la pace in famiglia.

– Passsando ditto Leonardo, insieme chon Giovanni da Gavine da Santa Trinita (…)dove era una ragunata di uomini da bene e dove si disputava un passo di Dante, chiamaro detto Lionardo dicendogli che dichiarassse loro quel passo (…) E a caso appunto passò di qui Michele Agnolo, e chiamato da uno di loro, rispose Leonardo: “Michele Agnolo ve lo chiamerà egli”. Di che parendo a Michelagnolo l’avesse detto per sbeffarlo, con ira gli rispose: “Dichiarolo pur tu, che faceti un disegno di un cavallo per gittarlo di bronzo e non lo potesti gittare e per vergogna lo lasciasti stare”. E detto questo voltò loro le rene e andò via, dove rimase Lionardo che per le dette parole diventò rosso.-

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi continui diverbi con Lionardo.

165913363-cf23049c-a498-469d-80e9-d3d706505b40.jpeg

ttg-logo-final-white-backgroundBook a Michelangelo tour and receive 5% off with Promo Code MB05AB

Advertisements

One thought on “Il cavallo di Lionardo

  1. Pingback: alessandrapeluso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...