Skip to content
Annunci

L’anatomia che diviene musica, scrisse Boccioni

” In lui l’anatomia diviene musica. In lui il corpo umano è materiale quasi puramente architettonico. I corpi vengono mossi, negli affreschi e nelle statue, al di là del loro perché logico e le linee melodiche dei muscoli si inseguono con legge musicale, non con legge logica rappresentativa.” In questo modo Umberto Boccioni volle in poche righe descrivere la mia arte, la mia maniera di dipingere e scolpire i corpi che appaiono in costante movimento.

DSC_1947.jpg

 

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: