Skip to content
Annunci

Li du’ spuntoni

Ecco a voi come un vostro poeta contemporaneo ha cercato di spiegare il significato delle corna che scolpii sul capo del Mosè.

Li du’ spuntoni che er Mosè cià in fronte,

che la gente a capilli ce se scorna,

me l’hanno detto, non so’ mica corna,

ma so’ du’ raggi che, salito ar monte,

Mosè sprizzava fino all’orizzonte.

E non la vo’ capì la giente sciorna,

ma si la cosa così me torna,

mo’ la capisco quale fu al fonte

de ‘st’illuminazione che riluce;

Mosè, visto l’Eterno risplendette,

quele du’ corna so’ raggi de luce.

Non ci aveva le corna da vitello,

da cornuto, ma in testa lui ci aveva

du’ raggi de luce pe’ capello.

Bartolomeo Rossetti, autore del Vangelo in dialetto romano – Roma 1999

2015-04-05-roma-17

Annunci

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: