Fratelli noiosi e pretenziosi

Avevo sempre una gran mole di lavoro da portare a termine. La mia maniera di lavorare il marmo piaceva eccome e mi venivano commissionate continuamente opere. Dopo il successo degli affreschi della Volta Sistina il mondo iniziò ad ammirarmi anche come pittore e ogni giorno ricevevo solleciti per accettare nuove commissioni.

La mia famiglia a Firenze mi chiedeva sempre danari quasi come se quei soldi fossero cosa loro. Ecco a voi una lettera che scrissi al mi’ fratello Bonarroto il 24 luglio del 1512 da Roma.

Buonarroto,

io non ò tempo da rrispondere alla tua, perché è nocte; e ancora quand’io avessi tempo, non ti posso rispondere resoluto per insino che io non vego la fine delle cose mia di qua. Io sarò questo setembre costà e farò quant’io potrò per voi, com’io ò facto insino a ora.

Io stento più che uomo che fussi mai, mal sano e chon grandissima faticha; e pure ò patienza per venire al fine desiderato.

Ben potete avere patientia dua mesi voi, stando dieci mila volte meglio che non sto io.

Michelagniolo scultore in Roma.A Buonarroto di Lodovicho Simoni in Firenze.

BEN140569 Head of the 'Manhattan' Cupid, c.1494-96 (marble) (detail) by Buonarroti, Michelangelo (1475-1564) (attr.to) marble Louvre, Paris, France Italian, out of copyright

Advertisements

One thought on “Fratelli noiosi e pretenziosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...