Vai al contenuto

La Vocazione di San Matteo del Caravaggio

La Vocazione di San Matteo è un capolavoro assoluto del Caravaggio. L’artista dipinse questa tela a olio per la Cappella Contarelli della chiesa di San Luigi dei Francesi fra il 1599 e il 1610.

Caravaggio volle rappresentare il momento in cui Cristo incontra Matteo e lo chiama per seguirlo. Matteo fino ad allora pareva non aver provato nessuna attrazione per la nuova via indicata dal Salvatore ed era un abile esattore delle tasse. Fatto sta che senza esitare abbandona troppo per seguire il Messia.

Annunci

Andando via di là, Gesù vide un uomo, seduto al banco delle imposte, chiamato Matteo, e gli disse: “Seguimi”. Ed egli si alzò e lo seguì.

Matteo 9,9 – 13

I protagonisti della Vocazione di San Matteo

Nella parte sinistra della tela, raccolti attorno al tavolo, si vedono cinque uomini seduti. Il più giovane sta contando i denari mentre alle spalle, un uomo più maturo con gli occhiali sul naso, controlla che effettivamente i soldi vengano contati bene.

Mentre il gruppo è impegnato a controllare i danari, irrompe sulla scena Cristo assieme all’Apostolo Pietro che Caravaggio volle dipingere di spalle.

Annunci

Cristo indica con il braccio teso e l’indice levato citando palesemente la mia Creazione di Adamo un uomo seduto al tavolo che lo sta guardando con fare stupito. Indicandosi il petto pare voler dire “Chi io?”. E’ San Matteo, indicato anche se con fare meno imperioso da Pietro.

Un fascio di luce che arriva da una finestra fuori campo sulla destra investe San Matteo, lasciando in ombra Cristo. E’ proprio la luce a essere protagonista nel dipinto indirizzando lo sguardo dello spettatore da destra verso sinistra.

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social. A proposito, se siete alla ricerca di un buon libro sul Caravaggio e le sue opere, riccamente illustrato, vi consiglio quello che trovate QUA.

The Vocation of San Matteo by Caravaggio

The Vocation of San Matteo is an absolute masterpiece by Caravaggio. The artist painted this oil canvas for the Contarelli Chapel of the church of San Luigi dei Francesi between 1599 and 1610.

Caravaggio wanted to represent the moment in which Christ meets Matthew and calls him to follow him. Until then Matthew seemed to have felt no attraction for the new way indicated by the Savior and was a skilled tax collector. The fact is that without hesitation he abandons too much to follow the Messiah.

Going away from there, Jesus saw a man, sitting at the tax office, called Matthew, and he said to him, “Follow me.” And he got up and followed him.

Matthew 9: 9 – 13
Annunci

The protagonists of the Vocation of St. Matthew

On the left side of the canvas, gathered around the table, we see five seated men. The younger is counting the money while behind him, a more mature man with glasses on his nose, checks that the money is actually being counted well.

While the group is busy checking the money, Christ bursts on the scene together with the Apostle Peter whom Caravaggio wanted to paint from behind.

Christ points with his outstretched arm and raised index finger, clearly quoting my Creation of Adam at a man sitting at the table who is looking at him with amazement. Pointing to his chest it seems to mean “Who me?”. It is St. Matthew, indicated even if with a less imperious attitude by Peter.

A beam of light coming from an out-of-view window on the right hits San Matteo, leaving Christ in the shade. It is precisely the light that is the protagonist in the painting, directing the viewer’s gaze from right to left.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Le storie di San Francesco di Giotto nel documentario di Zeffirelli

    Le storie di San Francesco di Giotto nel documentario di Zeffirelli

    Se avete una manciata di minuti a disposizione e volete dedicarvi a qualcosa di bello, vi propongo questo interessante documentario dal titolo “Le storie di San Francesco di Giotto”..

  • Io Canova: la nuova mostra dedicata al genio europeo

    Io Canova: la nuova mostra dedicata al genio europeo

    🇮🇹In occasione dei 200 anni dalla morte di Antonio Canova, i Musei Civici di Bassano del Grappa ospitano una grande mostra a lui dedicata: “Io Canova, genio europeo”… 🇬🇧On the occasion of the 200th anniversary of Antonio Canova’s death, the Civic Museums of Bassano del Grappa are hosting a large exhibition dedicated to him: “Io Canova, European genius”…

  • Quando si pensò di mettere il David nella Cappella dei Principi

    Quando si pensò di mettere il David nella Cappella dei Principi

    🇮🇹Sapete che ci fu un momento in cui il David rischiò di essere posto al centro della Cappella dei Principi? Uno smacco per me e pure per i Medici… vi racconto quell’incredibile storia 🇬🇧Do you know that there was a moment when the David risked being placed in the center of the Chapel of the Princes? A setback for me and also for the Medici … I’ll tell you that incredible story

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: