Vai al contenuto

Clamoroso furto: rubato l’Anello di San Nicola e il Libro Sacro

Questa notte all’interno della Basilica di San Nicola a Bari il santo di Myra è stato derubato. Il fatto è accaduto attorno alle quattro di notte e secondo i primi rilievi effettuati dalla polizia scientifica sarebbero scomparsi nel nulla tutti gli oggetti che San Nicola teneva in mano.

I ladri si sono introdotti nella basilica dopo aver divelto un’inferriata presente sul lato meno in vista della Basilica.

Non c’è più traccia del prezioso libro con le tre palle d’argento e della croce in argento con le gemme incastonate. Il Santo non ha più l’anello in oro tempestato di pietre e nemmeno collana reliquiaria oltre che al contenuto della cassetta delle offerte.

Annunci

San Nicola di Bari, venerato da tutti gli ortodossi e dai fedeli russi, in queste ultime settimane era stato spesso pregato e invocato come simbolo di pace. Nella notte invece la teca all’interno della quale è custodito abitualmente, è stata profanata brutalmente.

“Aver sottratto i simboli più evocativi della vita e della missione del vescovo di Myra – evidenzia – significa aver ferito profondamente la città” ha affermato Antonio Decaro, sindaco di Bari.

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta sperando che presto possa essere ritrovata la preziosa refurtiva.

Clamorous theft: the Ring of St. Nicholas and the Holy Book stolen

Tonight the saint of Myra was robbed inside the Basilica of San Nicola in Bari. The fact happened around four in the morning and according to the first surveys carried out by the scientific police all the objects that St. Nicholas held in his hand would have disappeared into thin air.

The thieves entered the basilica after tearing up a grating on the less visible side of the basilica.

There is no longer any trace of the precious book with the three silver balls and the silver cross with the gems set. The Saint no longer has a gold ring encrusted with stones or a reliquary necklace as well as the contents of the offering box.

St. Nicholas of Bari, venerated by all the Orthodox and by the Russian faithful, in recent weeks had often been prayed and invoked as a symbol of peace. During the night, however, the reliquary inside which he is usually kept was brutally desecrated.

“Having stolen the most evocative symbols of the life and mission of the bishop of Myra – he highlights – means having deeply wounded the city” said Antonio Decaro, mayor of Bari.

For the moment your Michelangelo Buonarroti greets you hoping that the precious stolen goods will soon be found.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • La Madonna del Latte del Rossellino che nessuno guarda…o quasi

    🇮🇹Proprio davanti alla mia tomba monumentale, nella Basilica di Santa Croce, c’è un’opera straordinaria di Antonio Rosellino che in pochi ahimè degnano d’uno sguardo: è la Madonna del Latte. Do you know who it was carved for? 🇬🇧Right in front of my monumental tomb, in the Basilica of Santa Croce, there is an extraordinary work by Antonio Rosellino which, alas, few deserve a glance: it is the Madonna del Latte. Do you know who it was carved for?

  • Christie’s: battuto all’asta per 23milioni di Euro il mio disegno giovanile

    🇮🇹Oggi pomeriggio è stato battuto all’asta da Christie’s a Parigi il mio disegno giovanile inedito che realizzai probabilmente quando me ne andavo spesso a studiare dal vero i superbi affreschi di Masaccio e Masolino nella Cappella Brancacci. 🇬🇧This afternoon, my unpublished early drawing was auctioned at Christie’s in Paris, which I probably created when I often went to study the superb frescoes by Masaccio and Masolino in the Brancacci Chapel from life.

  • Premio Friends of Florence 2022: assegnato a Nathalie Ravanel per restaurare 119 dipinti

    🇮🇹La VI edizione del prestigioso Premio Friends of Florence è stato assegnata oggi a Nathalie Ravanel per il restauro della collezione di 119 dipinti su pith paper del Museo Stibbert di Firenze. 🇬🇧The VI edition of the prestigious Friends of Florence Prize was awarded today to Nathalie Ravanel for the restoration of the collection of 119 paintings on pith paper of the Stibbert Museum in Florence.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: