Vai al contenuto

La lettera autografa destinata al mio amato Tommaso de’ Cavalieri

Tommaso mi sconvolse la vita. Duro talvolta lo potevo essere con i potenti della terra del mio tempo ma poi l’amore come sempre arriva e cambia le carte in tavola stravolgendo l’esistenza.

Vi riporto a seguire la lettera integrale che scrissi a Tommaso il primo di gennaio del 1533…

Roma, 1 gennaio del 1533

Molto inconsideratamente mi missi a scrivere a Vostra S(igniori)a, e fui il primo, prosuntuoso, a muovere, come se per risposta d’alcuna di quella, per debito l’avessi a fare; e tanto più ò dipoi conosciuto l’error mio, quante ò lecta e gustata, vostra mercé, la vostra. E non che appena mi parete nato, come in essa di voi mi scrivete, ma stato mille altre volte al mondo, e io non nato, o vero nato morto mi reputo, e direi in disgratia del cielo e della terra, se per la vostra non avessi visto e creduto Vostra S(igniori)a accectare volentieri alcune delle opere mie di che n’ò avuto maraviglia grandissima e non manco piacere.

E quando sia vero che quella così senta di dentro come di fuora mi scrive di stimare l’opere mie, se avviene che alcuna ne facci, come desidero, che a quella piaccia, la chiamerò molto più aventurata che buona.

Annunci

Per non vi tediare non scriverrò altro.

Molte cose conveniente alla risposta restano nella penna, ma Pier Antonio amico nostro, che so che saprà e vorrà suprire a quel che io manco, le finirà a bocha. Sarebbe lecito dare il nome delle cose che l’uomo dona, a chi le riceve ma per buon rispecto non si fa in questa.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

Ultime dal blog

Annunci

Come salvai i tessuti del Gondi

A Firenze c’era poco da star tranquilli in quel momento: l’aria s’era fatta pesante e irrespirabile. Non fu un anno facile il 1527. …

La lettera accorata che scrissi a Pietro Gondi

“Il vituperio è el premio di tucti gl’uomini da bene”
Così scrissi in una lettera a Pietro Gondi, preoccupato per il mio capomastro che l’unica cosa che faceva era incasinarmi e starmi fra i piedi…

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: