Vai al contenuto

262 borghi italiani premiati con la bandiera arancione del Touring Club

Il Touring Club ha premiato quest’anno 262 borghi con la Bandiera Arancione, il simbolo d’eccellenza dell’ospitalità e dell’offerta culturale e turistica dei borghi italiani.

Le nuove entrate rispetto allo scorso anno sono undici e la regione Piemonte conquista il maggior numero di bandiere arancioni con 40 borghi premiati, seguita a ruota dalla Toscana con 38 e dalle Marche con 23 borghi.

Volterra
Annunci

Cos’è la Bandiera Arancione?

La Bandiera Arancione è un riconoscimento che viene assegnato alle località che propongono ai visitatori un patrimonio storico, ambientale e culturale importante e che propongono un’accoglienza turistica di qualità.

Il titolo ha una validità di tre anni dopodiché, il borgo titolare del riconoscimento, deve riproporre la propria candidatura affinché il Touring Club possa verificare se ancora sussistono tutti i parametri necessari per ottenere di nuovo la bandiera arancione.

Certaldo
Annunci

Quest’anno i borghi candidati erano oltre oltre 3.200 ma solo l’8% dei candidati ha potuto ottenere la Bandiera Arancione.

“L’iniziativa è un esempio concreto dell’impegno della nostra Associazione nel prendersi cura dell’Italia come bene comune con l’obiettivo di diffondere la conoscenza dei territori, soprattutto quelli meno noti, educando alla bellezza del paesaggio e dell’ambiente”.

– Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano –
San Gimignano
Annunci

I 38 borghi toscani Bandiera Arancione

Tutti i borghi che hanno conquistato la Bandiera Arancione meritano di essere visitati e trovate la lista completa QUA.

I borghi toscani nella lista sono 38 e ve li propongo in ordine alfabetico: Anghiari, Barberino Val d’Elsa, Barga, Casale Marittimo, Casciana Terme Lari, Casole d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Castelnuovo di Val di Cecina, Castiglion Fiorentino, Certaldo, Cetona, Chiusi, Collodi, Cutigliano, Fosdinovo, Lucignano, Massa Marittima, Montalcino, Montecarlo, Montefollonico, Montepulciano, Monteriggioni, Murlo, Peccioli, Pienza, Pitigliano, Pomarance, Radda in Chianti, Radicofani, San Casciano dei Bagni, San Gimignano, Santa Fiora, Sarteano, Sorano, Suvereto, Trequanda, Vinci e Volterra

Annunci

Quali di questi borghi vorreste visitare nell’immediato? Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Personalmente comincerei da quelli toscani per questioni di vicinanza al mio domicilio e poi, potessi, proseguirei con tutti gli altri organizzando un tour alla scoperta dei nostri meravigliosi territori.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti vi da appuntamento i prossimi post e sui social.

Casale Marittimo
Annunci

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

21 maggio 1972: l’album fotografico a 50 anni dall’attentato alla Pietà Vaticana

🇮🇹Sono ormai trascorsi esattamente cinquant’anni da quando il trentaquattrenne australiano Lazlo Toth inveì con una mazzetta sopra la Pietà Vaticana e per l’occasione voglio proporvi alcune delle immagini più significative di quel momento ma non solo…
🇬🇧 Exactly fifty years have now passed since the thirty-four-year-old Australian Lazlo Toth railed with a bribe over the Vatican Pietà and for the occasion I want to offer you some of the most significant images of that moment but not only …

La malinconia che pervade le opere mie

🇮🇹Avete mai fatto caso a quella malinconia che pare pervadere l’intimo di molte mie opere? Molti disegni, sculture e affreschi hanno volti permeati da uno stato d’animo di vaga tristezza.
🇬🇧Have you ever noticed that melancholy that seems to pervade the depths of many of my works? Many drawings, sculptures and frescoes have faces permeated with a mood of vague sadness.

La Madonna del Latte del Rossellino che nessuno guarda…o quasi

🇮🇹Proprio davanti alla mia tomba monumentale, nella Basilica di Santa Croce, c’è un’opera straordinaria di Antonio Rosellino che in pochi ahimè degnano d’uno sguardo: è la Madonna del Latte. Do you know who it was carved for?

🇬🇧Right in front of my monumental tomb, in the Basilica of Santa Croce, there is an extraordinary work by Antonio Rosellino which, alas, few deserve a glance: it is the Madonna del Latte. Do you know who it was carved for?

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: