Vai al contenuto

L’albero e il presepe 2020 a San Pietro

Domani 11 dicembre 2020 si accenderanno le luci dell’albero di Natale che in questi giorni è stato posizionato in Piazza San Pietro e si accenderanno i riflettori sul presepe, al momento in allestimento.

L’albero di Natale è un abete rosso alto 28 metri che arriva direttamente dalla Slovenia e precisamente dal comune di Kočevje, sul fiume Rinža. Lì le foreste sono davvero grandi, tanto che ricoprono quasi il 90% di tutto il territorio.

Annunci

Il presepe arriva invece da Castelli, in provincia di Teramo. Castelli è una cittadina nota in tutto il mondo per le sue preziose ceramiche e il presepe non poteva che essere realizzato in questo materiale. Le statue hanno una grandezza maggiore del naturale e sono state realizzate dai professori e dagli alunni dell’istituto d’arte Grue.

La pedana sulla quale è posizionato il presepe ha inizio dall’obelisco ed è in leggera pendenza per permettere una migliore visuale agli avventori.

La cerimonia di inaugurazione si svolgerà nel pieno delle norme anti covid domani 11 di dicembre, alle ore 16.30. Sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Bertello, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Sia l’albero che il presepe rimarranno visibili fino al 10 di gennaio, giorno dedicato al Battesimo di Cristo.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti per il momento vi saluta dandovi appuntamento al prossimo post.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

🇮🇹Lo stupefacente pavimento della cattedrale di Siena torna ad essere visibile al pubblico.
Realizzato in commesso marmoreo e graffito ha tante storie da raccontare a chi lo osserva: una per ogni tarsia.

🇬🇧The astonishing pavement of the Siena cathedral is once again visible to the public.
Made in marble and graffiti, it has many stories to tell to the observer: one for each inlay.

La Pietà Vaticana e il mio primo fornitore di marmi

🇮🇹Il mio primo viaggio alla volta di Carrara lo intrapresi nell’autunno del 1497. Avevo 22 anni e fu quello il primo contatto con i luoghi di estrazione dei preziosi marmi che mi servivano per dar corpo alle opere mie.
🇬🇧I made my first trip to Carrara in the autumn of 1497. I was 22 and that was the first contact with the places where the precious marbles that I needed to give substance to my works were extracted.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: