Vai al contenuto
Annunci

Lo studio per la Sibilla Libica

Oggi ho voglia di raccontarvi un po’ di cose sul foglio su cui studiai la Sibilla Libica. Sul recto si vede bene la Sibilla e alcuni suoi particolari ingranditi mentre sul verso, tracciato probabilmente col gesso nero, compare lo schizzo per una figura seduta.

E’ il foglio più importante mio presente negli Usa e venne acquistato dal Metropolitan Museum of Art l’8 agosto del 1924, grazie alle trattative avviate dal pittore John Singer Sergent con la vedova di Aureliano de Beruete che ne era in possesso.
E’ stato datato fra il 1510 e il 1510 e sembra che lo studi sul verso sia antecedente quello del recto.

recto

Disegnai la Sibilla dal vero, osservando e riproducendo accuratamente la possa di un modello che probabilmente non era altro che un mio giovane assistente.

Lo studio così particolareggiato mi servì poi per affrescare la Sibilla Libica nell’estremità nord est della volta della Sistina. In ordine temporale fu l’ultima veggente a cui misi mano, realizzandola in una scala tre volte maggiore della grandezza naturale. Ha una posa azzardata ma efficace con il classico contrapposto che caratterizza un po’ tutti i miei lavori di scultura e di pittura. La veste non cela le forme ma anzi, le mette in evidenza lasciando scoperte le spalle muscolose.

Sembra quasi che la Sibilla Libica si sia fermata mentre sta per scendere dal trono. Il grande e pesante libro delle profezie che tiene fra le mani da lì a poco verrà chiuso.

Lo studio della Sibilla è in gesso rosso, caratterizzato in questo caso da una tonalità quasi violacea. Sapete, questo tipo di medium era perfetto per gli studi dei corpi: aveva una resa impeccabile con con i dettagli anatomici.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti

verso

The study for the Libyan Sybil

Today I want to tell you a little about the paper on which I studied Libyan Sybil. On the front you can see the Sibilla and some of its details enlarged while on the verso, probably drawn with black chalk, appears the sketch for a seated figure.

It is the most important sheet of mine present in the US and was purchased by the Metropolitan Museum of Art on 8 August 1924, thanks to the negotiations started by the painter John Singer Sergent with the widow of Aureliano de Beruete who was in possession of it.
It was dated between 1510 and 1510 and it seems that the study on the verso is antecedent to that of the recto.

I designed the Sibilla from life, carefully observing and reproducing the can of a model that probably was none other than my young assistant.

The study so detailed then served me to fresco the Libyan Sybil in the north-eastern end of the Sistine vault. In temporal order it was the last seer to which I put my hand, realizing it in a scale three times greater than the natural size. It has a risky but effective pose with the classic contrast that characterizes a bit ‘all my work of sculpture and painting. On the contrary, the garment does not conceal the forms but rather highlights them, leaving the muscular shoulders uncovered.

It almost seems that the Libyan Sybil has stopped as it is about to descend from the throne. The great and heavy book of the prophecies that he holds in his hands will soon be closed.

The study of Sibilla is in red chalk, characterized in this case by an almost purple shade. You know, this type of medium was perfect for body studies: it had an impeccable rendering with anatomical details.

Your always Michelangelo Buonarroti and his stories

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: