L’illusione ottica della volta a botte

“Tutte le maniere, tutte le carnagioni, tutti ‘e movimenti, tutte le posature, tutti li stati possibili d’un corpo umano e tutti li affetti dell’animo si veggono ispressi” scrisse Flavio Biondo nella sua opera “Roma trionfante nel 1544. La volta della Cappella Sistina fin da subito ha destato meraviglia e non sono pochi quelli che ne hanno tessuto le lodi.

Pensate un po’: chi si trova lì sotto ha la sensazione di trovarsi dinnanzi una volta molto curva ma in realtà non è così. L’illusione prospettica molto deve alle decorazioni delle cornici delle vele che rendono all’occhio umano la volta molto più concava di quanto  in realtà sia.

Le cornici composte da fasce piane le decorai poi con perle, fusarole, valve di conchiglie pecten alternate a ghiande allusive al cognome del papa committente Giulio II della Rovere.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti infreddolito e pure affamato

domus-osram-sistina-scena2

ttg-logo-final-white-background  Book a Michelangelo tour and receive 5% off with Promo Code MB05AB

Annunci

3 thoughts on “L’illusione ottica della volta a botte

  1. Pingback: L’illusione della volta a botte – katniss2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...