Se dal cor lieto divien bello il volto

 Se dal cor lieto divien bello il volto,
dal tristo il brutto; e se donna aspra e bella
il fa, chi fie ma’ quella
che non arda di me com’io di lei?
    Po’ c’a destinguer molto
dalla mie chiara stella
da bello a bel fur fatti gli occhi mei,
contr’a sé fa costei
non men crudel che spesso
dichi: – Dal cor mie smorto il volto viene. –
Che s’altri fa se stesso,
pingendo donna, in quella
che farà poi, se sconsolato il tiene?
    Dunc’ambo n’arien bene
ritrarla col cor lieto e ‘l viso asciutto:
sé farie bella e me non farie brutto.

Il vostro Michelangelo Buonarroti

IMG_20161207_101815.jpg

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...