I pazzi

“L’ho colpito perché me l’ha chiesto la Bella Nani del Veronese” affermò convinto Cannata… il tale che prese a martellate il piede sinistro del mio David.

E chi se lo scorda più quel giorno terribile! Era il 14 settembre del 1991. Chissà, forse il suo essere stato un artista mancato l’ha fatto ammattire. Ma dico io, propri contro il mio povero David si doveva accanire? Ma che gli aveva fatto?

Il tipo pare ci prese gusto a deturpare le opere altrui e un paio d’anni dopo s’accanì contro gli affreschi di Lippi nel duomo di Prato, la sua città di residenza. Passò qualche mese e di nuovo con un temperino tagliò la tela dell’Adorazione dei Pastori ubicata nella chiesa di Santa Maria delle Carceri.

Ma se l’avessero arrestato subito non avrebbe fatto meno danni? Mah, ho difficoltà a comprendere le vostre strane leggi.

L’ultimo atto vandalico perpetrato da questo tipo che nemmeno ho voglia di menzionare risale al 2005 quando con una vernice spray imbrattò la targa che in Piazza della Signoria ricorda l’assassinio di Giordano Bruno.

I pazzi ci sono, ci son sempre stati e continueranno ad esserci fino alla notte dei tempi. Ma i cosiddetti savi nulla possono per impedire certe barbarie?

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

cannata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...