Lettera al mi’ fratello Buonarroto

Stasera vi voglio regalare una lettera che scrissi al mi’ fratello a Firenze mentre ero a Roma. Vi do’ la buonanotte così, ricordando i cartoni che disegnai per decorare il Salone de’ Cinquecento a Palazzo Vecchio.

Roma 2 Luglio 1508

Buonarroto,

l’aportatore di questa sarà uno giovine spagnuolo, il quale viene chostà per imparare a dipigniere, e àmmi richiesto che io gli facci vedere el mio chartone che io chominciai alla Sala; però fa’ che ctu gli facci aver le chiave a ogni modo, e sse tu puoi aiutarlo di niente, fallo per mio amore, perché è buono giovane.

Giovan Simone si sta qua, e questa sectimana passata è stato amalato, che non m’à dato pichola passione oltre a quelle che i’ ò; pure ora sta assai bene.

Chredo si tornerà presto chostà, se farà a mio modo, perché l’aria di qua non mi pare facci per lui. Rachomandami a cTomaso chomandatore e all’araudo.

Il vostro Michelangelo Buonarroti

michelangelo-buonarroti-david-michelangelo-buonarroti-galleria-dell-accademia-florence

A dì dua di luglio.Michelagniolo in Roma.Rachomandami a Giovanni da rRichasoliA Buonarroto di Lodovicho Simoni in Firenze.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...