Vai al contenuto
Annunci

Parole che fanno piacere

Stasera il Canova ha di nuovo litigato con Galileo e il Machiavelli…eravamo lì a giocare a briscola in quattro ma io, appena ho sentito che i toni si alzavano, sono corso via fra le braccia di questa città che poco a poco si sta addormentando.

Per non perdere tempo mi son messo la prima giacchetta che avevo sottomano. In tasca c’avevo un ritaglio di giornale dei primi del Novecento dove erano riportate alcune parole di Umberto Boccioni dedicate a me e alla mia maniera di fare arte.

Quando lessi queste parole mi commossi… e a pensare che le opere di Boccioni neanche mi piacevano…

 

“In lui l’anatomia diviene musica. In lui il corpo umano è materiale quasi puramente architettonico. I corpi vengono mossi,

negli affreschi e nelle statue, al di là del loro perché logico, e le linee melodiche dei muscoli si inseguono con legge musicale,

non con una legge logica rappresentativa”

Umberto Boccioni, Dinamismo plastico, Milano 1911

 

Il vostro Michelangelo Buonarroti per questa sera vi saluta con un bicchiere di vino in mano di quello bono, seduto sulle sponde dell’Arno con le gambe penzoloni sopra l’acqua che scorre.

 

michelangeloschienag100-e1395400851547

 

Annunci

2 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: