Vai al contenuto
Annunci

Il Cristo di Santo Spirito sotto chiave

Forse alcuni di voi non sanno che non ho scolpito unicamente opere in marmo ma ho creato anche opere in legno. Il legno è un materiale più semplice da plasmare a proprio piacimento e si presta bene per realizzare Crocifissi.

Mi ricordo che ne scolpii uno da regalare a Lapo Bicchiellini, il priore di Santo Spirito. Lui infatti m’aveva dato il permesso di studiare i cadaveri provenienti dall’ospedale maschile attiguo alla Chiesa: cosa proibitissima a quel tempo. Ero molto giovane ma riuscii comunque a rendere quel corpo di Cristo morto talmente reale che anche Savonarola, appena lo vide, ne rimase assai turbato e sconvolto.

Attualmente questo crocifisso si trova nella sua collocazione originaria ovvero all’interno della Cappella Barbadori all’interno della Sagrestia progettata dal Sangallo, in Santo Spirito.

M’è capitato più di una volta di andarmene a rivedere il volto del Cristo col capo chinato sotto mentite spoglie in questi ultimi anni ma con mio grande rammarico, il più delle volte non ci sono riuscito. Non so’ perché tengano questo  Crocifisso sotto chiave. Mi ricordo che addirittura una volta un Padre m’ha accompagnato di corsa a vederlo prima che iniziasse la Santa Messa e appena me ne sono andato a chiuso di nuovo a chiave la porta. Un paio d’anni fa invece c’andai di primo mattino e chiesi di vederlo a un prete che era lì. Mi disse che non aveva le chiavi e mi spedì da un altro curato poco distante… parlai con quattro preti che erano nei pressi della Chiesa di Santo Spirito e alla fine me ne andai dopo quasi un’ora senza avere avuto la possibilità di fare una visitina al mio Crocifisso… neanche fosse stata opera di un altro!

 

Sapete che nel 1999 i due anatomopatologi Gulisano e Bernabei si misero a studiar bene l’anatomia del Cristo? Approfondendo ogni singolo dettaglio si son resi conto che il corpo è riprodotti in maniera esatta: si tratta di un ragazzino di quattordici anni morto da pochissime ore che ancora non aveva raggiunto la rigidità cadaverica. I miei studi sui cadaveri fatti di notte han portato i suoi frutti anche se a me hanno tolto qualsiasi appetito per il corso della vita.

 

cristo_di_santo_spirito

 

161741494-3d84d445-a95f-4f61-a32c-1e5b3fc6b141

 

161741588-eca95115-cf08-4224-a0fd-d28a3b371f5a

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: