Vai al contenuto

Categoria: Bellezze Italiane

La Bocca della Verità

Può un tombino diventare un'opera d'arte? Se il tombino è stato realizzato dalle maestranze dell'Antica Roma la risposta è si.

Bomarzo: il Parco dei Mostri

Immaginate di passeggiare in un fitto bosco fra arte e natura, ammirando da vicino mostri scolpiti nella pietra e fantasiose sculture che da 500 anni si lasciano ammirare da curiosi e visitatori.

Il Marforio

Il Marforio è un'imponente scultura risalente al I secolo d.C., situata nel cortile di Palazzo Nuovo ai Musei Capitolini. Nel corso dei secoli non ha mai smesso di dire la sua opinando sull'operato dei vari politici nelle differenti epoche che ha attraversato.

La bellezza salverà il mondo?

Dubito che la bellezza salverà il mondo come scriveva Fëdor Dostoevskij. Quello che è certo è che rende la realtà più sopportabile.

La fontana più antica di Roma

La fontana più antica di Roma, ancora funzionante, è quella che si trova davanti alla basilica di Santa Maria in Trastevere. Nel corso degli anni è stata restaurata e finanche rimaneggiata più volte ma ciò niente toglie al suo fascino.

La Cappella Palatina

Il 28 aprile del 1140 fu consacrata la Cappella Palatina, complesso architettonico all'interno del Palazzo dei Normanni, edificato nella parte più antica di Palermo. Fu fatta costruire da Ruggiero II d'Altavilla, il primo re normanno di Sicilia e sempre per suo volere dedicata a San Pietro Apostolo.

I cavalli di San Marco

La meravigliosa quadriga che decora la facciata della Basilica di San Marco a Venezia è un'opera che ha alle spalle una lunga storia di vinti e vincitori. In realtà i quattro cavalli che vediamo oggi sono una fedele riproduzione di quelli originali, spostati all'interno del Museo di San Marco per questioni conservative dagli anni Ottanta del Novecento.

La Colonna Traiana

La Colonna Traiana è uno dei simboli più iconici di Roma. Fu eretta su ordine dell'imperatore Traiano nel lontano 113 d.C con lo scopo di celebrare le sue imprese in Dacia, l'attuale Romania.

L’orologio del Duomo di Firenze

Nella controfacciata del Duomo di Santa Maria del Fiore c'è un orologio di grandi dimensioni che se ne sta lì dal lontano 1443. Da allora scandisce il passare del tempo anche se in modo assai diverso dagli orologi che siamo abituati a conoscere in questa epoca moderna.