Vai al contenuto

Musei Vaticani: la fototeca consultabile online

Sono più di 5mila le fotografie, molte delle quali rare e storiche, consultabili gratuitamente online. I Musei Vaticani da qualche giorno hanno messo a disposizione del pubblico la loro grande fototeca che raccoglie scatti fin dagli esordi della fotografia, nel 1860.

Annunci

La Fototeca Vaticana ha come principale scopo quello di conservare, tutelare e valorizzare il prezioso patrimonio fotografico di cui dispone e al momento è diretta da Paola di Giammaria.

L’occasione per presentare la messa online della fototeca è stata la nuova acquisizione del Fondo Andrea Busiri Virci (1903-1989) con oltre 10 scatti dedicati alla pittura romana nell’arco di tempo che va dal Cinquecento all’Ottocento.

Veduta della Galleria dei Candelabri
Annunci

“Con piacere mi piace stasera annunciare una nuova acquisizione, fra lastre e positivi circa 10.000) della Fototeca di Andrea Busiri Vici sono qui alcuni dei suoi nipoti, me compresa. Come Federico Zeri raccolse tante opere d’arte e raccolse una vasta biblioteca e una fototeca a suo personale uso. Sono felice che sia andata ad arricchire quella dei Musei Vaticani”.

Barbara Jatta, direttrice dei Musei Vaticani

Andrea Busiri Vici è stato uno storico dell’arte e architetto che si occupò della pittura romana di tutto il collezionismo che ruotava attorno alla corte pontificia.

Annunci

Se desiderate consultare tutto il catalogo della Fototeca dei Musei Vaticani cliccate QUA ed avrete accesso diretto alla sua importante collezione di scatti, suddivisi per tecnica, epoca e soggetto. Buona visione.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e le sue proposte.

Pontificia Fabbrica Arazzi, Lavorazione della copertura dei banchi della Cappella Sistina
Annunci

Vatican Museums: the photo library available online

There are more than 5 thousand photographs, many of which are rare and historical, available for free online. A few days ago the Vatican Museums have made their large photo library available to the public, which collects shots from the very beginning of photography, in 1860.

The main purpose of the Vatican Photo Library is to preserve, protect and enhance the precious photographic heritage at its disposal and is currently directed by Paola di Giammaria.

Barocci, Riposo durante la fuga in Egitto. Lastra di vetro, gelatina bromuro d’argento
Annunci

The opportunity to present the online publication of the photo library was the new acquisition of the Andrea Busiri Virci Fund (1903-1989) with over 10 shots dedicated to Roman painting over a period of time from the sixteenth to the nineteenth century.

“Tonight I am pleased to announce a new acquisition, including about 10,000 plates and positives) of Andrea Busiri Vici’s photo library, here are some of his nephews, myself included. Like Federico Zeri, he collected many works of art and collected a vast library and a photo library for his personal use. I am happy that it has enriched the one in the Vatican Museums “.

Barbara Jatta, director of the Vatican Museums


Andrea Busiri Vici was an art historian and architect who dealt with Roman painting of all the collecting that revolved around the papal court.

If you wish to consult the entire catalog of the Vatican Museums Photo Library, click HERE and you will have direct access to its important collection of shots, divided by technique, era and subject. Good vision.

Your always yours Michelangelo Buonarroti and his proposals.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

    Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

    🇮🇹Lo stupefacente pavimento della cattedrale di Siena torna ad essere visibile al pubblico. Realizzato in commesso marmoreo e graffito ha tante storie da raccontare a chi lo osserva: una per ogni tarsia. 🇬🇧The astonishing pavement of the Siena cathedral is once again visible to the public. Made in marble and graffiti, it has many stories to tell to the observer: one for each inlay.

  • La mia ammirazione per la Giunone Cesi

    La mia ammirazione per la Giunone Cesi

    🇮🇹Ecco come ebbi modo di vedere la Giunone Cesi e di innamorarmene la prima volta che andai a Roma… 🇬🇧Here’s how I got to see Giunone Cesi and fall in love with her the first time I went to Rome …

  • La Pietà Vaticana e il mio primo fornitore di marmi

    La Pietà Vaticana e il mio primo fornitore di marmi

    🇮🇹Il mio primo viaggio alla volta di Carrara lo intrapresi nell’autunno del 1497. Avevo 22 anni e fu quello il primo contatto con i luoghi di estrazione dei preziosi marmi che mi servivano per dar corpo alle opere mie. 🇬🇧I made my first trip to Carrara in the autumn of 1497. I was 22 and that was the first contact with the places where the precious marbles that I needed to give substance to my works were extracted.

Annunci

2 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: