Skip to content
Annunci

Ignudi come anime prive di difese dinnanzi a Dio

Fra le figure più studiate e misteriose che affrescai nella volta della Sistina ci sono sicuramente gli ignudi. Sono venti in totale, seduti su piedistalli marmorei. Diedi loro pose ardite che riescono a mostrare  corpi in tutto il loro splendore.

Nel corso dei secoli studiosi e appassionati dell’arte mia hanno provato ad attribuirgli un significato diverso da quello puramente decorativo. Si sa, l’anima è nuda dinnanzi a Dio e loro potrebbero impersonificare l’anima spogliata di difese e di accessori non necessari dinnanzi alla potenza e saggezza divina.

Gli ignudi svolgono anche un paio di compiti ben precisi: sorreggono le ghirlande di foglie di rovere a ricordare la casata di appartenenza del papa committente (Giulio II della Rovere) e tengono ben saldi i nastri ai quali sono collegati, per mezzo di cinque fenditure, i medaglioni bronzei istoriati.

Perché sono proprio cinque le fenditure? Ben poco è casuale all’interno della Sistina tutta. Cinque sono le ferite inferte a Cristo sulla croce il Venerdì Santo.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Michelangelo,_ignudo_09

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: