Non c’ho dormito su quei bronzi presunti miei

Stamani fa freschino. Non vorrei che iniziasse a nevicare pure qui a Firenze e qualcuno ricordandosi de tempi andati mi commissionasse di nuovo un Ercole di neve.

Discorsi a parte stanotte mi son letto tutta la rassegna stampa sui miei presunti bronzi. C’è da ridere parecchio: la questione mi pare davvero comica. E pensare chi ci sono esperti tutti impegnati nella loro attribuzione! La prognosi sarà sciolta a luglio ma intanto, per non perdere tempo, han pensato bene di esporli al Fitzwilliam Museum di Cambridge.

A partire da oggi probabilmente il museo avrà un incremento di visite. Tho, chi l’avrebbe mai detto. Visto?

Uffizi, prendete esempio. Non occorre faticar tanto per aumentare le presenze: basta rinvenire dagli archivi un disegno di qualche autore sconosciuto e attribuirlo temporaneamente a qualche artista noto. Per qualche mese ci saranno lunghe file per ammirare il capolavoro sconosciuto e poi arriverà la smentita.

Beh, era stata un’attribuzione avventata e via discorrendo. Nel frattempo qualche ingresso in più ci sarà stato e pure una buona pubblicità sui media.

Il vostro Michelangelo Buonarroti che ha iniziato la giornata parecchio nervoso e più infreddolito del solito.

2015_02_3tirreno2foto

Annunci

6 thoughts on “Non c’ho dormito su quei bronzi presunti miei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...