Vai al contenuto

Rubato il dipinto Effetto Neve di Giacomo di Chirico

E’ stato rubato il dipinto ottocentesco noto con il nome di Effetto Neve realizzato da Giacomo di Chirico dalla sede del Museo Nazionale di Matera di Palazzo Lanfranchi.

Il fatto risale a qualche giorno fa ma la notizia è stata resa nota solo adesso.

Annunci

Il neo ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, appena appresa la notizia ha inviato la segnalazione al comandante dei carabinieri del comando per la tutela del patrimonio culturale.

Sono in corso indagini dei carabinieri della compagnia di Matera e del Nucleo tutela patrimonio Culturale di Bari per chiarire le dinamiche dell’accaduto.

Annunci

Il dipinto in questione è un olio su tavola di 31×17 centimetri ed è una delle opere più rappresentative dell’ultima produzione di Di Chirico. Proprio per studiare gli effetti cromatici della neve, l’artista contrarrà quella malattia reumatica che gli sarà poi fatale.

In questa opera dalle atmosfere quasi notturne, citando Della Rocca passa “dal più nitido bianco al tono melmoso del fango”.

Il dipinto Effetto Neve appartiene alla Collezione Camillo d’Errico e al momento i Carabinieri stanno indagando sull’accaduto Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta attendendo buone nuove in merito a questa opera.

The Snow Effect painting by Giacomo di Chirico stolen

The nineteenth-century painting known as the Snow Effect by Giacomo di Chirico was stolen from the seat of the National Museum of Matera in Palazzo Lanfranchi.

The fact dates back to a few days ago but the news was only made known now.

The new Minister of Culture, Gennaro Sangiuliano, as soon as he heard the news, sent the report to the commander of the Carabinieri of the command for the protection of cultural heritage.

Investigations are underway by the carabinieri of the Matera company and the Cultural Heritage Protection Unit of Bari to clarify the dynamics of the incident.

The painting in question is an oil on panel measuring 31×17 centimeters and is one of the most representative works of Di Chirico’s latest production. In order to study the chromatic effects of snow, the artist will contract that rheumatic disease which will then be fatal.

In this work of almost nocturnal atmospheres, citing Della Rocca he passes “from the clearest white to the muddy tone of mud”.

The Snow Effect painting belongs to the Camillo d’Errico Collection and the Carabinieri are currently investigating the incident.
For the moment your Michelangelo Buonarroti greets you waiting for good news about this work.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Il Natale ai Musei Vaticani

    Il Natale ai Musei Vaticani

    🇮🇹In occasione del Santo Natale, nelle giornate del 10, del 17 e del 23 dicembre, i Musei Vaticani propongono un’eccezionale visita guidata alla scoperta del Presepe nell’Arte… 🇬🇧On the occasion of Holy Christmas, on 10, 17 and 23 December, the Vatican Museums offer an exceptional guided tour to discover the Crib in Art…

  • Documentario: Macchiaioli, una pittura rivoluzionaria

    Documentario: Macchiaioli, una pittura rivoluzionaria

    Se questo pomeriggio piove anche da voi e volete rimanere in casa a guardare qualcosa di bello e interessante, vi propongo questo interessante documentario dal titolo “Macchiaioli, una pittura rivoluzionaria”.

  • La carta che usavo per disegnare, scrivere lettere e annotare ricordi

    La carta che usavo per disegnare, scrivere lettere e annotare ricordi

    🇮🇹Se è nota la mia dimestichezza nello scegliere i marmi, meno celebre è la mia abilità nell’acquistare la carta che mi serviva quotidianamente per disegnare e scrivere le lettere che inviavo spesso e volentieri a parenti, amici, conoscenti e ai potenti del mondo dell’epoca… 🇬🇧If my familiarity in choosing marbles is known, less famous is my ability to purchase the paper that I needed every day to draw and write the letters that I often and willingly sent to relatives, friends, acquaintances and the powerful of the world of era…

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: