Vai al contenuto

Artemisia Gentileschi: inaugurata la grande mostra alla National Gallery

Il 3 ottobre è stata inaugurata alla National Gallery di Londra la grande mostra dedicata alla pittrice Artemisia Gentileschi. 35 opere sue in esposizione fra celeberrimi dipinti, schizzi, disegni e lettere arrivate per l’occasione da ogni angolo del mondo.

La mostra dedicata alla più grande pittrice del periodo Barocco che si fece spazio in un tempo dominato solo da artisti uomini, sarà visibile fino a 24 gennaio 2021.

Giuditta e la sua Ancella – Artemisia Gentileschi

Nel percorso espositivo sarà possibile ammirare alcuni dei suoi più celebri dipinti come la Cleopatra realizzata fra il 1611 e il 1612 proveniente dall’Etro Collection, l’Autoritratto come suonatrice di liuto del Wadsworth Museum di Hartford Santa Caterina di Alessandria proveniente dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze.

Annunci
Autoritratto come suonatrice di liuto, Artemisia Gentileschi

La mostra è curata da Letizia Treves e per la prima volta in assoluto verrà esposta anche la trascrizione originale degli atti del processo risalenti al 1612 durante il quale Agostino Tassi fu accusato di aver violentato Artemisia. Il documento è arrivato a Londra direttamente dall’Archivio di Stato di Roma. “Sì, sono pronta a confermare nuovamente la mia testimonianza sotto tortura e ovunque sia necessario” dichiarò Artemisia mentre veniva torturata. Nella sezione dedicata al carteggio sono presenti anche lettere sue che sono state recentemente rinvenute all’interno dell’Archivio Frescobaldi di Firenze.

Annunci
Autoritratto come allegoria della pittura, Artemisia Gentileschi

Nella mostra è presente anche il dipinto recentemente restaurato Davide con la testa di Golia del 1639, appartenente a una collezione privata. E’ stato attribuito ad Artemisia Gentileschi e dopo il restauro sulla spada è venuta alla luce la firma dell’artista.

Santa Caterina d’Alessandria, Artemisia Gentileschi

Questa mostra sarà anche l’occasione per vedere da vicino l’autoritratto di Artemisia come Santa Caterina d’Alessandria che la National Gallery ha acquistato all’asta nel luglio del 2019 per una cifra di 3,6 milioni di sterline.

Come ha sottolineato Gabriel Finaldi, il direttore della National Gallery “Questa mostra  sarà una rivelazione per molti visitatori, che potranno scoprire i potenti dipinti di Artemisia e conoscere la sua arte e anche la sua storia, grazie a documenti biografici che sono esposti per la prima volta. Artemisia è stata un personaggio eccezionale e la prima donna accolta come membro dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze”. 

Per vedere questa mostra dedicata ad Artemisia Gentileschi avete tempo fino al 24 gennaio 2021.

A proposito, sapete che Artemisia Gentileschi ebbe molto a che fare con Casa Buonarroti? Ve ne ho parlato in modo approfondito QUA.

Il catalogo e i libri dedicati ad Artemisia Gentileschi

Il catalogo della mostra è quello che vedete a seguire ed è in inglese. Al momento non è ancora disponibile ma potete prenotarlo direttamente QUA a un costo vantaggioso.

Se invece volete leggere tutti gli atti del processo intentato nel 1612 contro il pittore Agostino Tassi, accusato dal padre di Artemisia, Orazio Gentileschi, di stupro ai danni della figlia, vi consiglio il volume Lettere precedute da Atti di un processo per stupro a cura di Eva Menzio che trovate QUA.

Artemisia Gentileschi e i suo tempo è invece un libro con un ottimo apparato fotografico che analizza nel dettaglio tutta la produzione artistica della pittrice barocca. Lo trovate QUA

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5.00 €

La Cappella Sistina: l’ultimo libro di Forcellino

Oggi vorrei proporvi l’ultimo libro che ho letto che mi riguarda da molto vicino. È l’ultima fatica letteraria del restauratore, studioso del rinascimento e scrittore Antonio Forcellino: La Cappella Sistina, racconto di un capolavoro.

2 Comments »

Rispondi a mario sanna artista contemporaneo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: