Vai al contenuto

Tag: Tommaso de’ Cavalieri

Chi era Tommaso de’ Cavalieri?

Nel corso degli anni è capitato spesso vi parlassi del mio amato Tommaso dei Cavalieri. Sapete del rapporto stretto e speciale che avevo con lui ma forse non conoscete molti […]

Una lettera autografa del Cavalieri

Nell’aprile del 1532, dopo essermi occupato delle fortificazioni fiorentine, mi recai a Roma con l’intenzione di rimetter mano alla Tomba di Giulio II che oramai mi trascinavi dietro da troppi […]

Più m’uccide dove più m’arrendo

La ragion meco si lamenta e dole,parte ch’i’ spero amando esser felice;con forti esempli e con vere parolela mie vergogna mi rammenta e dice:    – Che ne riportera’ dal vivo solealtro […]

Tornando libererete me di prigione

Tommaso, il mio amato Tommaso mi scrisse questa lettera rispondendo a una precedente mia. Io a Firenze e lui a Roma, legati con lacci invisibili ma così stretti che quasi […]

Dopo esser quasi morto, trovai la luce

Furono tempi duri quelli della restaurazione medicea e certo non solo per me. Tanto ero impegnato a lavorare per le Tombe Medicee che la mia salute già m0aveva abbandonato. dormivo […]

Dopo Tommaso non fui più mio

Ci fu un prima e un dopo: un prima d’aver incontrato il giovine che mi sconvolse la vita e il dopo con lui sempre nella mente e nel cuore. Nessuno […]

Perchè da morte non sia vinto amore

 Il mio refugio e ‘l mio ultimo scampo qual più sicuro è, che non sia men forte che ‘l pianger e ‘l pregar? e non m’aita.     Amore e crudeltà m’han […]

Io a Firenze e Tommaso a Roma: che tormento

Che v’ho a dire…sarà che s’avvicina San Valentino o quest’aria mischiata di fine inverno col principio della primavera che mi fan girar la testa. Che ne so…fatto sta che oggi […]

Il cuore è la casa dell’anima

A rilegger certe lettere oggi ancora mi vengono i brividi per le pene che patii, per quello che provai e per quello che ancora sento. A cosa o a chi […]

Tommaso: luce del secol nostro unica al mondo

Roma, 30 Novembre del 1532 Inconsideratamente, messer Tomao s(ignio)r mio karissimo, fui mosso a scrivere a Vostra S(igniori)a, non per risposta d’alcuna vostra che ricievuta avesse, ma primo a muovere, […]

Il ritratto di Tommaso de’ Cavalieri

Prigioniero son d’un cavaliere armato… questo scrissi pensando al mio amato Tommaso de’ Cavalieri. Prigioniero lo ero davvero di quell’uomo che tormentava i miei pensieri senza lasciare la mia mente […]

S’i’ non t’amo di core

Sì come secco legno in foco ardente arder poss’io, s’i’ non t’amo di core, e l’alma perder, se null’altro sente.     E se d’altra beltà spirto d’amore fuor de’ tu’ occhi […]