Vai al contenuto
Annunci

Rendimi il volto angelico e sereno

Tornami al tempo, allor che lenta e sciolta
al cieco ardor m’era la briglia e ‘l freno;
rendimi il volto angelico e sereno
onde fu seco ogni virtù sepolta,
    e ‘ passi spessi e con fatica molta,
che son sì lenti a chi è d’anni pieno;
tornami l’acqua e ‘l foco in mezzo ‘l seno,
se vuo’ di me saziarti un’altra volta.
    E s’egli è pur, Amor, che tu sol viva
de’ dolci amari pianti de’ mortali,
d’un vecchio stanco oma’ puo’ goder poco;
    ché l’alma, quasi giunta a l’altra riva,
fa scudo a’ tuo di più pietosi strali:
e d’un legn’arso fa vil pruova il foco.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti che sul far della sera talvolta s’inmalinconisce fino a tirar certi sospiri che li senton pure quelli che stan seduti dall’altra parte dell’Arno a guardare il sole che si spegne.

15541509_606338039555311_7489258866145371655_n

Photo credit Robert Hupka

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: