Vai al contenuto

Tag: schiavi

Se ci fossero stati i telefoni

Scartabellando qua e là di primo mattino ho ritrovato sotto a una pila di libri queste poche righe che scrissi a Tommaso il 28 luglio del 1533. Mi trovavo a […]

Il prigione Atlante

L’Atlante: eccolo lì assieme agli altri prigioni nel corridoio che porta alla Tribuna del David, nella Galleria dell’Accademia di Firenze. Sembra che faccia uno sforzo tremendo nel sorreggere quell’immenso blocco […]

La perfezione è di questo mondo

A volte, quando non ho nient’altro di meglio da fare, me ne vado a spasso per le strade della mia città a scrutare i volti dei turisti. Mi metto in […]

La mia vita da miserabile

Cercando fra un mucchio di carte un vecchio foglio che ancora non son riuscito a trovare, mi son imbattuto in questi versi che scrissi quando vivevo nella mia casetta assai […]

I prigioni di Firenze

Quando passai a miglior vita, nel 1564, i miei prigioni si trovavano tutti nello studio fiorentino di via Mozza. Alcuni li avevo già portati a buon punto mentre altri erano […]

Mi trapassa il cuore senza sfiorarmi

Prima di andare a prepararmi da desinare vo’ lasciarvi questi versi appassionati, frutto della mia penna. Non ho mai capito cosa fosse l’amore ma son certo d’averlo provato. 8 Come […]

Il prigione ribelle e l’animo mio

In tutte le mie sculture, nei dipinti, negli affreschi e finanche nelle architetture che ho progettato ho messo un pezzo di me, della mia anima e dei miei pensieri del momento.