Vai al contenuto

Categoria: disegni Michelangelo

Lamentazione su Cristo

Quello che vedete a seguire è un disegno che realizzai fra il 1532 e il 1534 a carboncino e a sanguigna.

Copiando disegni imparai l’arte

Come vi ho detto più volte, gran parte dei miei di segni sono andati perduti o meglio, qualcuno è scomparso nel corso dei secoli mentre altri li ho dati in […]

La testa marziale

Eccomi di nuovo qua a rovistare fra lettere e disegni per proporvi qualcosa di nuovo e interessante. Il disegno che vedete a seguire lo realizzai a penna, con un inchiostro marrone.

Il baccanale dei putti

Il Baccanale dei Putti è uno dei disegni più bizzarri e insoliti che realizzai. Il committente? Nessuno: fu uno di quelli che regalai a Tommaso de' Cavalieri.

Cristo e la Samaritana al pozzo

Il Cristo e la Samaritana al pozzo è una delle tante opere mie che viene citata dal Vasari ma non dal Condivi. Studiai la composizione per farne omaggio alla mia […]

Nessun dipinto mio con la Leda e il Cigno

Tanto per mettere qualche puntino sulle i e fare un po' più di chiarezza, ci tengo a precisare che non c'è alcun dipinto su tavola o su tela di Leda col cigno che sia attribuito a me.

Studio per il Tondo Doni

Il Tondo Doni è l’unica opera mia esposta permanentemente alla Galleria degli Uffizi e, ogni anno, vede sfilare davanti a se migliaia di persone provenienti da ogni angolo del mondo, attraverso un […]

Il ratto di Ganimede

A Ganimede, il più bello dei mortali come scrisse Omero nell’Iliade, dedicai uno dei miei disegni più noti e forse affascinanti. Zeus, dopo aver preso le sembianze di un’aquila, scese […]

Cristo nell’orto dei Getsemani

Questo disegno che vedete a seguire è stato assai consumato dal tempo e attualmente si trova presso il gabinetto delle stampe e dei disegni degli Uffizi. Questo foglio fu tra […]