Il Venerdì Santo dipinto e scolpito

“E Gesù, avendo di nuovo gridato con gran voce, rese lo spirito. Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due, da cima a fondo; la terra tremò e le rocce si spaccarono” dal vangelo di Matteo.

Il Venerdì Santo è stato raffigurato in tanti modi differenti da un gran numero di artisti. E’ uno dei temi più ricorrenti nel quale si sono cimentati da Raffaello a Lorenzo Lotto, dal Rosso Fiorentino al Pontormo. Anche io ho dato il mio contributo con Pietà scolpite e un gran numero di Pietà, Deposizioni e Crocifissioni disegnate.

Per ricordare questa giornata di lutto così particolare, oggi voglio riproporvi alcune opere molto note che raffigurano i momenti più importanti del Venerdì Santo.

800px-Raffaello,_pala_baglioni,_deposizione.jpg

Questa è la Deposizione di Raffaello Sanzio, nota anche come la Deposizione Borghese. Si tratta di un dipinto a olio su tavola fortemente ispirato dalla probabilmente mia Deposizione del Cristo nel Sepolcro. Certi atteggiamenti dei personaggi sono quasi sovrapponibili a quelli che ideai io. Non è una novità quella che Raffaello spesso e volentieri per così dire si “ispirasse” alle mie opere copiando spudoratamente.

Rosso_Fiorentino_-_Pietà_-_WGA20135.jpg

Questa invece è la Pietà del Rosso Fiorentino che si trova al Louvre. Un dipinto su tavola trasferito poi su tela. Venne dipinta in Francia alla corte di Francesco I per il connestabile Anne de Montemorency. E’ un pietà molto intensa e struggente nella quale il volto del Cristo appare sofferente anche se non appaiono evidenti i segni della crocifissione.

A seguire vi propongo la Crocifissione di Lorenzo Lotto: un olio su tela visibile presso la chiesa di Santa Maria della Pietà in Telusiano, a Monte San Giusto, in provincia di Macerata. Cristo in mezzo ai ladroni è l’unico che ha una posa composta: gli altri due crocifissi presentano atteggiamenti insoliti degni di nota.

lotto-crocifissione-1.jpg

Come ultima vi propongo la Deposizione nel Sepolcro di Tiziano, o meglio, quella di Madrid perché ne realizzò più di una. L’opera venne commissionata da re Filippo I di Spagna nel 1559 e può essere ammirata presso il Museo del Prado, a Madrid. Nocodemo sorregge le spalle del Corpo del Cristo oramai esanime.

800px-Entierro_de_Cristo_(Tiziano).jpg

Il Compianto sul Cristo morto più particolare è sicuramente quello ideato e realizzato da Niccolò dell’Arca in terracotta. L’opera si trova nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna ed è un capolavoro assoluto. Sei figure, a grandezza naturale, si disperano guardando il Corpo di Cristo steso a terra privo del soffio vitale.

IW_NiccoloDellArca-Compianto-Cristo_021.jpg

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta lasciandovi con un dettaglio della mia Pietà Rondanini.

michelangelo-buonarroti-pietà-rondanini-01.jpg

TTG-Logo-Final white backgroundBook a Michelangelo tour and receive 5% off with Promo Code MB05AB

 

Annunci

15 agosto: l’Assunta nell’arte

Oggi si celebra l’Assunzione di Maria in cielo. Il 15 d’agosto, anche se a guardarsi in giro non sembrerebbe, non è solo la giornata dedicata al cocomero, alle secchiate d’acqua e ai pranzi luculliani ma anche alla Madonna che alla fine della sua vita ascese al cielo senza lasciare le sue spoglie mortali sulla terra. Una sorta di anticipazione di quello che accadrà alla fine dei tempi per tutti.

Nel corso dei secoli sono tanti gli artisti che si sono cimentati nel rappresentare questo evento in modi abbastanza simili fra di loro. Ad uscire un po’ dagli schemi ci pensò il Mantegna prima e il Caravaggio dopo dipingendo la Madonna sul letto di morte circondate da figure assai disperate per il suo passaggio  dalla vita mortale a quella eterna.

la-morte-della-vergine-caravaggio

La morte della Vergine di Caravaggio

Caravaggio essendo un geniale fuoriclasse, non veniva compreso dai contemporanei. L’opera gli venne rifiutata dall’ordine religiosi dei Carmelitani Scalzi che l’avevano commissionata: la Madonna a loro detta non rispettava affatto l’iconografia classica, i suoi piedi nudi e le caviglie scoperte, nessun riferimento alla sua misticità….non la vollero e la comprò successivamente il Duca di Mantova su suggerimento di Rubens.

Parlando però delle vere e proprie Assunzioni in cielo della Vergine non si può non menzionare il rilievo di Donatello che scolpì fra il 1456 e il 1428. Si trova all’interno della chiesa napoletana di Sant’Angelo a Nilo e fa parte della tomba Brancaccio. Questa tomba fu realizzata da Michelozzo affiancato da Donatello. Il rilievo dell’Assunzione è certamente di mano del grande scultore fiorentino quattrocentesco.

Assunzione_della_verginje,_donatello

L’Assunzione della vergine Maria di Donatello

Personalmente non mi sono mai confrontato con questo tema ma ci sono artisti che lo hanno fatto in maniera magistrale sia prima che dopo di me. Fra le più note e suggestive c’è sicuramente quella di Tiziano.  Si tratta di un dipinto a olio realizzato attorno al 1518 e si trova a Venezia, sull’altare della Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari. Fu un’opera che già a suo temo fece scalpore per la sua indiscutibile bellezza. La tela venne commissionata dai francescani che risedevano all’interno del convento dei Frari e ancora oggi si trova nell’originale collocazione.

Tiziani,_assunta_01L’Assunta di Tiziano

Qualche anno dopo Tiziano volle cimentarsi con la realizzazione di un altro dipinto a olio su tela con il medesimo soggetto. Quest’altra opera dell’Assunta in cielo si trova nel duomo di Verona e decora una delle cappelle laterali.

Duomo_(Verona)_-_Cartolari-Nichesola_Chapel_-_L'assunzione_del_Tiziano.jpg

L’Assunzione della Vergine – Duomo di Verona, Tiziano 

Prima di lasciarvi ai festeggiamenti di questa giornata vi propongo anche l’Assunzione della Vergine di Annibale Caracci. Si trova nella Cappella Cerasi di Santa Maria del Popolo a Roma, la stessa Cappella che accoglie la Crocifissione di San Pietro e la Conversione di San Paolo di Caravaggio. Fu una delle commissioni più importanti che ricevette il Caracci oltre a quelle della famiglia Farnese.

Carracci-Assumption_of_the_Virgin_Mary.jpg

 

L’Assunzione della Vergine – Annibale Caracci

Per il momento vi saluto lasciandovi ai vostri impegni. Il vostro Michelangelo Buonarroti