Vai al contenuto

Categoria: Sagrestia nuova

La lettera accorata che scrissi a Pietro Gondi

"Il vituperio è el premio di tucti gl'uomini da bene" Così scrissi in una lettera a Pietro Gondi, preoccupato per il mio capomastro che l'unica cosa che faceva era incasinarmi e starmi fra i piedi...

I fregi della Sagrestia Nuova

Nella Sagrestia Nuova, immediatamente dietro le quattro ore del giorno, si possono ammirare dettagliati fregi decorativi che hanno la foggia di mascheroni con la bocca aperta e gli incisivi a vista...

I ladri nel mio stanzone di Via Mozza

Sapete che anch'io ebbi a che fare con i ladri? Ebbene si, riuscirono a entrare nel mio stanzone di Via Mozza a Firenze e a far razzia. Sedetevi comodi che vi racconto questa storia dal principio.

Lorenzo de’ Medici, duca d’Urbino

Assorto nei suoi pensieri e perduto nelle sue riflessioni: ecco quale aspetto volli dare a Lorenzo de' Medici, duca d'Urbino. Pure il Vasari lo definì come il penseroso.