Arrivarono i becchini e la Pietà scese dal piedistallo

Tempo fa vi raccontai di quel lungo viaggio che dovette affrontare la Pietà Vaticana: dalla sua cappella dentro la Basilica di San Pietro, arrivò a New York dopo aver navigato attraverso l’Oceano Atlantico. Una storia di altri tempi che fece parecchio parlare di sé e non cessa di far discutere per certi aspetti. Ve ne ho parlato nel dettaglio qui.

La Pietà Vaticana divenne il fulcro non solo del padiglione vaticano ma di tutti l’Expò newyorkese del 1964. Oggi voglio proporvi un video che vi mostra come questa scultura venne fatta scendere dal piedistallo. Ci vollero due ore buone per completare l’operazione. Da quel momento iniziò il suo lungo viaggio fatto di attese e trepidazioni. Guardatevi il video proposto dalla Rai cliccando qui.

Sempre parlando di filmati ne ho scovato un altro nel quale gli incassatori prendono le misure per realizzare il cassone di legno nel quale verrà messa la Pietà prima di lasciare la Basilica di San Pietro. Sapete, gli incassatori dagli scultori sono guardati un po’ di sbieco. Li ho sentiti spesso appellare becchini: una volta che l’opera viene incassata è molto probabile che lo scultore non la rivedrà mai più. Vi posto il secondo video direttamente a seguire: non state ad alzare il volume, tanto è muto.

Buona visione. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti.

 

Annunci