Vai al contenuto

26 gennaio: San Zanobi e quella colonna davanti al Battistero

Oggi 26 gennaio a Firenze si ricorda San Zanobi e la fiorita. Ne avete mai sentito parlare? Se siete di Firenze sicuramente sì.

Avete presente quella colonna che si trova fra il duomo di Santa Maria del Fiore e il Battistero? Magari ci siete passati chissà quante volte sotto e vi siete domandati pure che ci facesse proprio in quel punto. Ebbene, quella è proprio la Colonna di San Zanobi, messa lì per ricordare un evento a metà fra i l leggendario e il miracoloso.

Annunci

Era il 26 gennaio del 429 quando le spoglie di San Zanobi vennero spostate: dal duomo di San Lorenzo avrebbero raggiunto la nuova chiesa di Santa Reparata, quella che oggi è stata sostituita da Santa Maria del Fiore.

Secondo l’antica leggenda, i resti del santo passarono davanti a un olmo che per miracolo fiorì. Per ricordare quell’evento venne eretta lì dove c’era quel vecchio olmo la colonna in marmo sormontata dalla croce che potete vedere tutt’oggi. In origine la croce fu realizzata con il legno dello stesso olmo ma da tempo è stata sostituita con una copia in pietra.

Annunci

Ogni anno, il 26 gennaio, a Firenze si ricorda il Santo e questo evento miracoloso. Alle ore 10 e 50 ha inizio il corteo storico da Palagio di Parte Guelfa per arrivare dopo differenti tappe alla deposizione della corona proprio ai piedi della Colonna di San Zanobi alle 11 e 15 con tanto di spettacolo dei Bandierai degli Uffizi.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Il sogno del Cardiere e la mia fuga da Firenze

🇮🇹Johannes Cordier, italianizzato in Cardiere, l’avevo conosciuto a casa del Magnifico e vi racconto la storia di un sogno che fece che probabilmente mi indusse a scappare da Firenze
🇬🇧Johannes Cordier, Italianized into Cardiere, I met him at the Magnifico’s house and I will tell you the story of a dream he had that probably led me to flee from Florence

I ritratti dei figli dell’Urbino

🇮🇹Non amavo fare ritratti dal vero ma in tutta la mia produzione artistica ce ne sono eccome come ad esempio i due disegni che ritraggono i figli dell’Urbino che fu al mio fianco per 25 anni consecutivi…
🇬🇧I did not like to take portraits from life but in all my artistic production there is indeed such as the two drawings that portray the children of Urbino who was by my side for 25 consecutive years…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: