Vai al contenuto
Annunci

Gli ultimi versi

I componimenti poetici che il mi nipote diede alle stampe furono per l’esattezza 302. I versi che vi propongo oggi sono gli ultimi che concludono la raccolta e per la precisione ne manca una parte. Quale? Il componimento in origine era più lungo ma il tempo a quanto pare s’è divorato la parte finale.

Ve lo riporto così come compare oggi nelle raccolte dei miei componimenti.

Non più per altro da me stesso togli
l’amor, gli affetti perigliosi e vani,
che per fortuna avversa o casi strani,
ond’e’ tuo amici dal mondo disciogli,
    Signor mie car, tu sol che vesti e spogli,
e col tuo sangue l’alme purghi e sani
da l’infinite colpe e moti umani,

Vi ricordo che se ovlete leggervi tutte le mie poesie, vi basterà acquistare una delle numerosissime edizioni che periodicamente vengono ristampate. Io vi suggerisco questa QUA. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: