Vai al contenuto

Mese: luglio 2017

Come un pesce muto

Mi sembra di essere diventato un pesce muto. Postare foto su Facebook senza poter mettere i link ai testi che quotidianamente scrivo mi fa sentire come all’interno di una bolla […]

Quando mi torna in mente

Quanto sare’ men doglia il morir presto che provar mille morte ad ora ad ora, da ch’in cambio d’amarla, vuol ch’io mora!     Ahi, che doglia ‘nfinita sente ‘l mio cor, […]

Al mi babbo, da Roma

Arrivai a Roma per la prima volta il 25 luglio del 1496. Il cardinale Riario, vittima della truffa allestita da un antiquario poco onesto che aveva anticato un mio cupido […]

Studio per la Sibilla Eritrea

Il disegno che vi propongo è lo studio eseguito per il panneggio che copre le gambe della Sibilla Eritrea, datato fra il 1508 e il 1512.

L’un nell’altro amante si trasforma

    Qui vuol mie sorte c’anzi tempo i’ dorma, né son già morto; e ben c’albergo cangi, resto in te vivo, c’or mi vedi e piangi, se l’un nell’altro amante si […]

Io unico, gli altri maestri

Ogni tanto mi diletto a leggere biografie mie. Come già vi ho accennato più volte ce ne sono di mirabili e altre talmente discutibili che sembrano narrare la vita di […]