Vai al contenuto

Il mio Apollo per Baccio

Attorno al 1530 Baccio Valori mi commissionò la realizzazione di un giovane Apollo in marmo di Carrara. C’è chi pensa che abbia accettato di metter mano alla scultura per riappacificarmi con il Valori. Non sopportava che avessi abbracciato la causa repubblicana di Firenze.

Realizzai una sensuale figura serpentinata alta un metro e quarantasei centimetri. L’Apollo solleva il braccio sinistro e lo piega verso la schiena in cerca delle frecce nella faretra. La faretra ancora non si vede ma sulle spalle del giovane è rimasta una corposa una porzione di marmo tutta da modellare.

La mia partenza definitiva per Roma non mi permise di terminarla come avrei dovuto e questa opera entrò a far parte delle tante non finite.

Il vostro Michelangelo Buonarroti ricordando i tempi andati e le opere non finite.

Già, e volete vedere il mio Apollo non finito dovete andare al Museo del Bargello a Firenze. Lo potrete osservare in compagnia permanente del busto di Bruto, del Bacco e del Tondo Pitti.

apollo-david

41_00241920_michelangelo-buonarroti_david-apollo1

david-apollo-washpost

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: